Inzaghi, l’addio lampo prende quota: esonero vicino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:11

Inizio di stagione deludente e ipotesi esonero per Simone Inzaghi che prende quota: l’addio lampo non è da escludere

Sei partite giocate dall’inizio della stagione e l’Inter ne ha vinte solo tre. I malumori in casa Inter iniziano ad uscire fuori, di fronte a una squadra che non gioca bene e fatica a portare a casa risultati. Per ora le vittorie sono arrivate solamente con le cosiddette piccole, ovvero Lecce, Spezia e Cremonese. I big match invece sono stati tutti negativi per Inzaghi.

Inzaghi, l'addio lampo prende quota: esonero vicino
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter © LaPresse

Prima la sconfitta contro la sua ex Lazio, poi quella nel derby contro il Milan e infine la batosta nella prima giornata della fase a gironi di Champions League contro il Bayern Monaco a San Siro. Adesso il ruolino di marcia dell’Inter preoccupa e oggi contro il Torino sarà obbligatorio portare a casa i tre punti. Altrimenti per Inzaghi la situazione inizierebbe a farsi critica, con l’ipotesi esonero che potrebbe non essere così remota.

Inter, crollano le quote dell’esonero di Inzaghi: superato anche Allegri

Inzaghi, l'addio lampo prende quota: esonero vicino
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter © LaPresse

L’Inter di Simone Inzaghi continua a non giocare bene e di conseguenza a non portare a casa risultati. In discussione oltre al gioco anche le scelte sui cambi fatte dal tecnico durante il match. Così dopo la sconfitta in Champions League contro il Bayern Monaco l’ipotesi esonero avanza prepotentemente.

Infatti le quote dell’esonero del tecnico dell’Inter sono crollate sui bookmaker, in particolare su Snai dove ora la quota è scesa a 5.50, superando anche quella di Allegri che al momento paga 7 volte la posta. Un calo improvviso ovviamente dovuto al rendimento dei nerazzurri in questo inizio di stagione sia in campionato che in Europa. Dunque oggi nel match contro il Torino Inzaghi dovrà fare di tutto per portare a casa i tre punti e cercare di invertire la tendenza negativa. Attenzione però al caso in cui la vittoria non dovesse arrivare. Le quote per l’addio di Inzaghi potrebbero calare ulteriormente e il posto del tecnico sulla panchina dell’Inter potrebbe iniziare a tremare sul serio. Inzaghi quindi è già davanti a un crocevia fondamentale per il futuro in nerazzurro.