TV PLAY | L’Inter a Pif, così la cessione è sicura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:59

 A TvPlay in onda su Calciomercato.it è intervenuto Fabio Bergomi per parlare delle nuove voci sul passaggio di proprietà dell’Inter

Momenti difficile per l’Inter. La squadra di Inzaghi è reduce da un doppio pesante ko che ha messo in subbuglio l’ambiente.

Inter a Pif, Bergomi: "Solo con progetto stadio"
Bergomi

Prima la sconfitta nel derby contro il Milan, quindi il 2-0 subito dal Bayern Monaco: per Inzaghi c’è da trovare la rotta giusta e il tecnico è ovviamente finito sotto osservazione.

Oggi è intervenuto Marotta per far sentire la voce della società e confermare in maniera importante il tecnico. Ma non è solo in campo che i nerazzurri vivono momenti particolari. Da mesi ormai si parla di un possibile cambio di proprietà con Suning che potrebbe passare la mano. Negli ultimi giorni queste indiscrezioni sono state rilanciate e hanno avuto come protagonista Pif, il fondo arabo che sarebbe pronto ad acquistare la società con un investimento di 1 miliardo e duecento milioni di euro.

Inter a Pif, Bergomi a TvPlay: “La società è il gioco di Zhang”

Bergomi: L'Inter è il gioco di Zhang
Zhang © LaPresse

A parlare della vicenda è stato Fabio Bergomi, noto youtuber di fede interista, intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it in onda su TvPlay su Twitch.  “Nessuno sa nulla di quello che accade sopra – le sue parole -. I dirigenti si augurano che ci sia un cambio perché vivono comunque nell’incertezza. L’Inter è il gioco di Zhang. Lui sta benissimo, si diverte. Vive tra qui e gli Stati Uniti. A meno che non arrivi l’ok sullo stadio che apra uno scenario economico veramente importante, altrimenti lui è qua”.

Resta da vedere quel che accadrà nei prossimi mesi e se realmente ci sarà il cambio di proprietà tra Suning e Pif. Intanto i tifosi nerazzurri sperano che il cambio ci sia in campo con la squadra di Inzaghi chiamata, già contro il Torino, ad invertire la tendenza negativa delle ultime uscite. Ancora senza Lukaku, il tecnico interista non potrà permettersi altri passi falsi nonostante la fiducia mostrata da Marotta nell’intervista : “Inzaghi una ha rosa di qualità che deve utilizzare nel migliore dei modi e lo sta facendo. Sta allenando bene, sta facendo un ottimo lavoro”. Ora però servono subito i risultati, in attesa di novità sul fronte societario…