Morte Regina Elisabetta, UFFICIALE la decisione della Premier League

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:48

La morte della Regina Elisabetta II ha senza dubbio sconvolto l’Inghilterra: cosa succede alla Premier League

La Regina Elisabetta II è morta ieri, sconvolgendo l’Inghilterra e vestendola a lutto. L’8 settembre 2022 rimarrà una data storica, che ha dato inizio a un periodo di incertezze e procedimenti burocratici, vista l’importanza della figura della sovrana.

premier league partite rinviate morte regina elisabetta calciomercato.it 20220909
Premier League © LaPresse

Ovviamente, tutto questo interessa anche il calcio e il campionato di Premier League. In queste ore ci sono stati i colloqui per decidere se e come proseguire regolarmente con i match della settima giornata. E una decisione ufficiale è arrivata. In Inghilterra è chiaramente lutto nazionale, ma non ci sono obblighi in questo senso per il calcio o in generale eventi sportivi o di altro tipo. Dunque la Premier League non era costretta a cancellare o posticipare il programma di questo weekend. Ieri il Manchester United ha già giocato (e perso) contro la Real Sociedad a Old Trafford, l’UEFA ha comunicato che non ci sarebbe stato tempo e modo di riprogrammare la partita.

Premier League UFFICIALE: rinviata la settima giornata dopo la morte della Regina Elisabetta

premier league partite rinviate morte regina elisabetta calciomercato.it 20220909
Regina Elisabetta © LaPresse

In questi minuti è stata annunciata la decisione ufficiale della Premier League di posticipare i match della settima giornata: “In una riunione questa mattina, i club della Premier League hanno reso omaggio a Sua Maestà la Regina Elisabetta II. Per onorare la sua vita straordinaria e il suo contributo alla nazione, e in segno di rispetto, il turno di Premier League di questo fine settimana sarà posticipato, inclusa la partita di lunedì sera”. Richard Masters, amministratore delegato della Premier League, ha dichiarato: “Noi e i nostri club vorremmo rendere omaggio al lungo e incrollabile servizio di Sua Maestà al nostro Paese. Come nostra monarca più longeva, è stata un’ispirazione e lascia un’incredibile eredità dopo una vita di dedizione”.

“Questo è un momento tremendamente triste non solo per la nazione, ma anche per i milioni di persone in tutto il mondo che l’hanno ammirata e ci uniamo a tutti coloro che piangono la sua scomparsa”. Ulteriori aggiornamenti sulle partite della Premier League durante il periodo di lutto saranno forniti a tempo debito, conclude il comunicato ufficiale. Una scelta scontata per certi versi, ma che ora congestiona ancora di più un calendario complicatissimo per la Premier League, che non ha più pause o ‘buchi’ liberi fino al Mondiale. Non sarà facile riprogrammare tutto.