TV PLAY | Handanovic fuori ma Onana non convince: “Non è certo Maignan!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:54

Portieri nel mirino. Critiche per un inizio di stagione non facile di alcune numeri uno. A TvPlay parla un esperto

Le parole di Marco Ballotta, ex portiere tra le altre di Lazio, Modena e Treviso, a stopandgoal.com in onda su TvPlay.

E’ il turno di Onana in casa Inter. Simone Inzaghi ha deciso di lanciare il portiere ex Ajax contro il Bayern Monaco, nella prima partita di Champions League.

Marco Ballotta a TvPlay su Donnarumma e Handanovic
Samir Handanovic ©LaPresse

Va in panchina, così, Samir Handanovic, dopo un inizio di stagione non facile: “Non vedo perché debba essere Onana a risolvere il problema dell’Inter – afferma Ballotta -, non credo il problema sia il portiere. Non è partita al massimo ma non per causa del portiere. Chiaramente a Onana qualche chance di giocare va data, Handanovic ad oggi ha giocato tutte le partite immaginabili e probabilmente aveva bisogno prima o poi di un secondo di livello. Questo non vuol dire che se gioca Onana giocherà anche le prossime”.

Handanovic è un portiere superato? “Anche l’età avanza per lui, però resta un portiere affidabilissimo. Secondo me con Onana si equivalgono molto, non credo che Onana sia il Donnarumma o il Maignan della situazione. E’ tutto da vedere. Sono scelte, stiamo parlando ora di portieri che devono salvare i risultati in certe situazioni e questo è indubbio, ma andando nello specifico di Handanovic quanti sono più forti di lui? Ne vedo 4 o 5, il resto sono di livello pari rispetto a lui. Poi è chiaro che andrà in fase calante, io ho giocato fino a 44 anni, lui ora ne ha 36/37 quindi non gli si può dare del vecchio.

Può incedere nelle scelte il clima creato dai tifosi intorno ad Handanovic? “Si fanno delle scelte, che poi vanno portate avanti, se fa un errore uno non è che va giudicato per la singola partita, se oggi gioca Onana per me deve continuare se viene fatto questo tipo di scelta, lo metti dentro perché ti dà affidabilità. Oppure uno gioca il campionato e l’altro le coppe che è comunque un ruolo importante. Vanno fatte delle scelte. Non credo poi che siano i tifosi a incidere sul fatto che giochi uno o l’altro”.

Portiere Lazio e questione Donnarumma: parla Ballotta

Marco Ballotta a TvPlay
Marco Ballotta a TvPlay

Ballotta parla anche del ballottaggio tra Provedel e Maximiano alla Lazio: “Sono due portieri equilibrati, non ce n’è uno più forte dell’altro anche se Maximiano o conosco ancora poco. E’ stato sfortunato, ha fatto un errore che lo ha fatto presentare male, ci può stare. Provedel ha giocato bene e si è guadagnato fiducia, sta facendo bene e quindi è giusto continuare con lui. La scelta è stata fatta, magari non definitiva ma è stata fatta”.

Donnarumma sta facendo troppi errori? “Ha fatto molti errori, ieri sera fa quello che permette alla Juventus di provare a rientrare in partita, ma ha fatto anche due interventi decisivi. Ha sbagliato i tempi dell’uscita e non è la prima volta. Deve trovare più continuità in questo senso. E’ in un club di top player ma penso che questo non gli dia fastidio. È andato in calando rispetto al Milan ma forse deve ritrovare un po’ di forma fisica, c’è da considerare comunque che Keylor Navas alla fine non l’hanno dato via”.