PAGELLE E TABELLINO DI SALISBURGO-MILAN 1-1 | Saelemaekers stupisce, Giroud delude

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:05

Pagelle e tabellino di Salisburgo-Milan, match valido per la prima giornata della fase a gironi di Champions League

Il Milan esce dalla Red Bull Arena con un pareggio. I rossoneri sfiorano la vittoria nel finale, con il solito Leao che colpisce il palo.

Pagelle Salisburgo-Milan
Giroud ©LaPresse

La partita, valevole per la prima giornata di Champions League, è così decisa dai goal di Okafor e Saelemaekers.

Ecco i voti:

SALISBURGO

Kohn 6 – Non si fa apprezzare per lo stile ma alla fine risulta efficace. Non può nulla in occasione del goal preso.

Dedic 5,5 – Non è per nulla facile contenere la fascia sinistra dei rossoneri. E’ proprio da lì che il Milan sfonda con costanza e pericolosità.

Solet 5,5 – Bravo nell’anticipo nelle palle alte. Non legge bene l’azione in occasione del gol di Saelemaekers. Dal 42′ Bernardo 6 – Prova attenta del centrale di Jaissle, che soffre un po’ solo nel finale di gara.

Wober 5 – Fatica fin dai primi minuti. Soffre più di altri gli attacchi rossoneri e la sua fisicità importante non sempre lo aiuta.

Ulmer 6  – Bene, soprattutto nel primo tempo, quando è chiamato a spingersi in avanti.

Capaldo 6 – Nei primi minuti è davvero ovunque. Prova la conclusione più volte.

Seiwald 6,5 – Piazzato davanti la difesa dà una grande mano alla squadra. Non ha paura a spingersi in avanti, mostrando qualità.

Kjaergaard 6 – Ha il passo giusto per inserirsi e creare superiorità numerica in avanti. Riesce anche a dare una mano in fase difensiva.

Kameri 5 – Gioca in posizione di trequartista senza riuscire ad incidere. Dal 65′ Gourna-Douath 6 – Pochi secondi e finisce subito nella lista dei cattivi e la sua partita si mette in salita ma è bravo a contrastare gli avversari.

Okafor 7 – E’ spesso imprendibile, come in occasione del goal del vantaggio, in cui umilia Kalulu.

Fernando 6 – Con la sua velocità mette in difficoltà la difesa rossonera ma non è preciso come il compagno di reparto sotto porta. Dal 65′ Sesko 6 – Si muove tanto, giocando a testa bassa. Prova ad impegnare Maignan da fuori

All. Jaissle 6 – La sua squadra continua a non perdere in casa. Mette paura al Milan con forte pressing iniziale. La qualificazione passerà dalla Red Bull Arena.

MILAN
Maignan 5,5 – Non perfetto in occasione del goal che sblocca il match. Attento sul calcio di Seiwald.

Calabria 5,5 – Fa parecchia fatica quando è puntato. In fase offensiva non incide come potrebbe. Dal 57′ Dest 6 – Entra in campo con la giusta determinazione. La qualità non gli manca e spesso la fa vedere nelle sue giocate.

Kalulu 5,5 – Perde completamente la bussola nel goal che porta avanti il Salisburgo. Reagisce però bene all’errore, disputando, poi, una partita ordinata.

Tomori 6 – Primo tempo non facile anche per lui ma riesce a cavarsela. Il cartellino giallo non lo condiziona.

Hernandez 6 – Torna ad essere il solito treno sulla fascia. Scende sulla sinistra con costanza e qualità nel corso del primo tempo. Perde un po’ di brillantezza nella ripresa sbagliando palle anche banali.

Bennacer 5,5 – E’ tra i colpevoli principali del primo gol. Poi gioca la solita partita di qualità e intensità ma il serbatoio non è pieno come nelle altre gare. Dal 57′ Pobega 6 – Il piglio è quello giusto, sembra salito di condizione rispetto alle ultime gare.

Tonali 6,5 – Giocando più sulla sinistra riesce a rendersi pericoloso, duettando con Hernandez e Leao. Non peggiora la sua prestazione, anche quando è spostato sulla destra.

Saelemaekers 7 – E’ ispirato e lo si vede al primo pallone toccato. Gioca bene, non avendo paura di rischiare. Trova l’inserimento giusto che lo premia col  goal dell’uno a uno. Dall’82’ Messias s.v.

De Ketelaere 5,5 – Ha solo il merito di dare il via all’azione del goal dell’uno a uno. Il resto della gara è un pesce fuor d’acqua. Dal 70′ Brahim Diaz 5 – Si mette in mostra per un cartellino giallo evitabile. Non ha la prontezza giusta in occasione del passaggio illuminante di Origi.

Leao 6,5 – E’ decisivo con l’assist per Saelemaekers. Salta spesso il suo avversario sulla fascia ma sbaglia tanti appoggi ad inizio ripresa, anche facili. Allo scadere colpisce il palo, che avrebbe regalato il successo al Milan.

Giroud 5 – E’ un altro Giroud rispetto a quello ammirato contro l’Inter. Fatica a trovare lo spazio giusto. Male – e non è da lui – anche quando deve giocare di sponda. Dal 57′ Origi 6 – Un po’ come il francese fatica tanto a trovare la posizione. Ha un guizzo con un assist che manda in porta Brahim Diaz, poi al 90′ non trova la coordinazione giusta per battere il portiere avversario.

All. Pioli 6 – E’ bravo a rilanciare Saelemaekers. I cambi non convincono totalmente, anche se si può considerare positivo l’ingresso di Dest. Un pareggio alla Red Bull Arena non è certo

Jovanović 6,5 – Una partita che scorre liscia senza grossi problemi. Gestisce bene i cartellini, senza far innervosire le due squadre

TABELLINO
SALISBURGO-MILAN 1-1

SALISBURGO (4-3-1-2): Köhn; Dedić, Solet, Wöber, Ulmer; Capaldo, Seiwald, Kjærgaard; Kameri; Okafor, Fernando. A disp.: Mantl, Walke; Baidoo, Bernardo, Pavlović, Van Der Brempt; Diarra, Gourna-Douath; Adamu, Šeško, Šimić. All.: Jaissle.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Hernández; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, De Ketelaere, Leão; Giroud. A disp.: Jungdal, Mirante; Ballo-Touré, Dest, Gabbia, Kjær; Díaz, Pobega; Messias, Origi. All.: Pioli.

GOAL: 27′ Okafor (S), 40′ Saelemaekers (M)
AMMONIZIONI: 16′ Capaldo (S), 39′ Tomori (M) 44′  Calabria (M), 91′ Origi
ESPULSIONI:
Arbitro: Srđan Jovanović (SRB).