Stroppa tra riscatto e futuro: “Non è decisiva”. Categorico sugli svincolati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:23

Giovanni Stroppa, allenatore del Monza, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida casalinga contro l’Atalanta

Derby lombardo lunedì all’U-Power Stadium tra Monza e Atalanta. La squadra di Stroppa è ancora ferma a quota zero, al contrario degli orobici che veleggiano nelle zone alte della classifica.

Stroppa tra riscatto e futuro: "Non è decisiva". Categorico sugli svincolati
Stroppa in conferenza stampa

L’allenatore biancorosso, confermato dalla proprietà e dall’Ad Galliani anche pubblicamente, cerca di scuotere l’ambiente e va caccia dei primi punti in campionato. Stroppa si sofferma anche sul mercato appena concluso alla vigilia in conferenza stampa: “Tornassi indietro non cambierei nulla, sotto l’aspetto del lavoro sono soddisfatto. La squadra cresce, di allenamento in allenamento: è questo il mio termometro. Sul mercato la rosa si è completata, gli ultimi arrivi ci hanno permesso di migliorare il quotidiano e la qualità del gruppo si è alzata. Stiamo lavorando bene: sono sicuro che domani faremo una grandissima partita”.

MOMENTO NEGATIVO – “Io ho evidentemente delle responsabilità, non mi tiro certo indietro. Sono soddisfatto però del lavoro che abbiamo fatto e cancellerei solo la partita di Napoli. Abbiamo commesso tanti errori che ci sono costati cari e tanti giocatori per il momento non ho avuto la possibilità di averli a disposizione. Questa squadra e questo gruppo mi piacciono, sono certo che faremo bene nel prosieguo della stagione”.

AVVERSARIO – “L’Atalanta quest’anno ha cambiato un po’ fisionomia, credo che abbia qualche soluzione in più nelle conclusioni da fuori: prima c’era Malinovskyi, mentre adesso hanno anche Koopmeiners per quel tipo di giocata. Sono strutturati sia sul piano fisico che del gioco, anche senza Zapata hanno dei giocatori importantissimi davanti. Saranno fondamentali i duelli e il fatto di non avere le coppe li aiuterà nel preparare al meglio le partite di campionato”.

CAMBIO DI MARCIA – Stroppa risponde anche alle domande dell’inviato di Calciomercato.it: “Variazioni tattiche? Il vero lavoro è iniziato due giorni fa, non credo che in queste quattro partite ci siano stati dei problemi tattici e di modulo. Continueremo così. Gara spartiacque? Non è una partita spartiacque per il Monza e per me, anche se sarebbe fondamentale iniziare a fare punti. Darebbe uno slancio ulteriore a tutto quello che stiamo facendo”.

SVINCOLATI E INDISPONIBILI – “Siamo coperti in ogni ruolo e per quanto riguarda le liste. Il mercato degli svincolati perciò non ci interessa. Domani, oltre ad Andrea Ranocchia, non ci saranno Carboni e D’Alessandro che sta comunque recuperando ma ancora non è disponibile”.

PROGETTO – “L’Atalanta è un rifermento a livello progettuale, ha attinto tanto dal vivaio e investito bene sul mercato. Il Monza con questa proprietà si avvicina molto a quelle che è la fotografia dell’Atalanta. Ci vuole però tempo: la prima cosa è mantenere la categoria per cercare di progettare al meglio in futuro”.