Juventus, calciomercato no stop e ‘scippo’ al Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:18

Il calciomercato si è appena concluso, ma la Juventus ragiona già sul futuro: intreccio con il Milan e ‘scippo’ ai rossoneri

La Juventus ha concluso un calciomercato di cui può sicuramente essere molto soddisfatta. I bianconeri hanno portato a casa, nella sessione estiva, Pogba, Di Maria, Bremer, Kostic, Milik e Paredes. Un mercato di grandissimo livello che legittima ambizioni assolute.

Juventus, calciomercato no stop: 'scippo' al Milan
Federico, Cherubini, Maurizio Arrivabene e Pavel Nedved © LaPresse

Ad Allegri, è stata data la possibilità di schierare una squadra forte in tutti i reparti e ora si attendono risposte importanti sul campo. A cominciare dalla gara di oggi in casa con la Fiorentina, prodromo dell’esordio europeo in Champions League in casa del Psg in settimana. C’è già tanta posta in palio sul terreno di gioco per i bianconeri, che ora proveranno a tradurre in campo le potenzialità che il mercato ha consegnato loro. Il calciomercato, tuttavia, è di fatto aperto tutto l’anno per la dirigenza, che ragiona già sulle prossime mosse da compiere nelle sessioni che verranno. Occhi, in particolare, su un vecchio pallino del Milan, con la prospettiva di uno ‘scippo’ ai rossoneri in un duello da scudetto.

Calciomercato Juventus, idea per la difesa: mirino su Ndicka bocciato dal Milan

Juventus, calciomercato no stop: 'scippo' al Milan
Evan Ndicka © LaPresse

Il Milan ha trattato a lungo, per la propria difesa, Evan Ndicka dell’Eintracht Francoforte, poi bocciato per i costi dell’affare prima di acquistare Thiaw. Il francese, secondo ‘Tuttosport’, interessa parecchio alla Juventus, come centrale di piede mancino per integrare in futuro un reparto dove tutti i difensori attualmente in dotazione (Bonucci, Bremer, Gatti, Rugani) sono di piede destro. C’è l’occasione di un acquisto a cifre contenute, considerando che Ndicka, 23 anni appena compiuti, andrà in scadenza di contratto con la sua attuale squadra al termine di questa stagione. Ma non c’è soltanto lui nel mirino della dirigenza. Proprio la partita di oggi con la Fiorentina può essere infatti l’opportunità per riaccendere i riflettori su un vecchio obiettivo. Parliamo di Igor, che oggi, nella sfida contro i viola al ‘Franchi’ alle ore 15, verrà monitorato molto da vicino. Il brasiliano, anche per la sua duttilità, è un pallino di Cherubini, che prenderà appunti con molta attenzione e prossimamente potrebbe tornare all’assalto.