Dalla Turchia al Qatar: ecco dove il mercato resterà aperto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:57

Dove i club di Serie A potranno ancora fare affari con Paesi come Belgio, Arabia e Australia dopo il primo settembre

Il primo settembre è l’ultimo giorno di calciomercato nei cinque principali campionato europei. Italia, Spagna, Inghilterra, Germania e Francia chiuderanno oggi i battenti fino al prossimo 1 gennaio, a meno che la FIFA non accolga la richiesta di diverse Federazioni di anticipare la sessione invernale durante i Mondiali a dicembre.

Da Messico a Turchia: i Paesi dove il mercato è ancora aperto
Hotel Gallia (foto calciomercato.it)

Questo non vuole dire, tuttavia, che i club di Serie A non possano più prendere nuovi giocatori per rinforzarsi, ma in entrata potranno fare ricorso soltanto ai calciatori che si sono svincolati entro le 19.59 del primo settembre. Discorso diverso per quanto riguarda le uscite. Si potranno ancora cedere i giocatori considerati in esuberi in tutti i Paesi in cui la sessione estiva di calciomercato è ancora aperta. In Messico e in Romania c’è tempo fino a lunedì prossimo, mentre martedì sarà l’ultimo giorno per il Belgio, la Bulgaria e la Slovacchia. Particolare attenzione al mercato in Turchia che andrà avanti fino al prossimo 8 settembre, insieme a quello in Russia e in Repubblica Ceca.

Per chi sogna una destinazione esotica, invece, c’è l’Australia che chiude il 13 settembre. Due giorni dopo tocca invece alla Grecia e alla Serbia in Europa oltre che al Qatar, seguita il 17 settembre dall’Arabia Saudita. Infine, l’ultimo mercato rilevante a chiudere – il 28 settembre – sarà quello in Israele.