‘Rimpianto’ Stroppa: “Dybala mi sarebbe piaciuto”. Nuovi arrivi sul mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:36

Giovanni Stroppa, allenatore del Monza, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato in casa della Roma

Il Monza vuole invertire il trend negativo di questo inizio di campionato, con la squadra brianzola neopromossa in Serie A ancora a quota zero in classifica dopo tre partite.

Roma-Monza, la conferenza di Stroppa e il rimpianto Dybala
Roma-Monza, la conferenza di Stroppa e il rimpianto Dybala

L’impegno di domani sul campo della Roma, però, non è certamente dei più agevoli per la formazione allenata da Giovanni Stroppa, per il momento confermato da Berlusconi e Galliani.

L’allenatore biancorosso è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida dell’Olimpico: “Abbiamo recuperato qualche ragazzo, dobbiamo evitare gli errori banali che poi pregiudicano le partite. Sappiamo che domani affronteremo una squadra forte ma siamo pronti. Non dobbiamo pensare al calendario, conta solo la Roma adesso. Abbiamo la possibilità di muovere la classifica. Sappiamo che con l’Udinese meritavamo di uscire dal campo con un altro risultato. Ripeto: non dobbiamo permetterci errori gratuiti, dobbiamo scendere in campo con l’approccio che abbiamo avuto con Torino e Udinese”.

ROMA E DYBALA – Stroppa risponde anche alle domande dell’inviato di Calciomercato.it: “Cosa mi spaventa della Roma? La loro forza è il corale: hanno gioco, individualità e gamba. Sulla falsariga delle caratteristiche che hanno tutte le grandi squadre. Hanno poi delle abilità tecniche straordinarie nelle scelte di formazione e un motore che va oltre a quello base per la categoria. Sono una squadra fortissima. Se mi sarebbe piaciuto allenare Dybala? I giocatori forti è sempre bello allenarli”.

SCELTE DI FORMAZIONE – “Di Gregorio o Cragno? Ho già risposto, non voglio rispondere alla stessa maniera. Se cambierò lo vedrete sul campo. Domani sarà difficile, la Roma ha una rosa forte e completa, sono abituati poi a giocare ogni tre giorni. Mourinho metterà in campo sicuramente una squadra competitiva, indipendentemente dalle scelte che farà. Loro sono abili sui calci piazzati, sono la squadra più forte del campionato da quel punto di vista. Noi abbiamo lavorato su questo aspetto e dobbiamo farci trovare pronti”.

MOURINHO – “Sarà qualcosa di bellissimo affrontare Mourinho, prima lo guardavamo solo in Tv, ha dato un valore straordinario al nostro campionato. Sta facendo delle ottime cose a Roma, ambiente dove non è facile allenare. Però lui ha trovato l’equilibrio giusto sia dentro che fuori dal campo. Ha fatto grandi cose già nella scorsa stagione e quest’anno penso farà ancora meglio”.

MERCATO E FUTURO – “Quanti giocatori ho chiesto alla società non ve lo dico, però certamente questa rosa ha bisogno di qualche altro innesto per essere completata. Con degli aggiustamenti, questo Monza può essere ancora più competitivo. Ci stiamo costruendo un’identità e un’idea di gioco, non nascondo le difficoltà perché ci sono ed è normale che ci siano, però non bisogna negativizzare. Le tre sconfitte non pesano a livello mentale perché siamo solo all’inizio: bisogna solo lavorare e credere in quello che si fa. Ovviamente contano i risultati e con qualche punto in più la mente sarebbe più sgombra, ma dobbiamo restare sereni e lavorare per crescere”.

Roma-Monza, da Pessina a Mota: le possibili scelte di Stroppa

Stroppa in conferenza: le scelte di formazione per Roma-Monza
Giovanni Stroppa © LaPresse

Stroppa recupera Marlon e Mota per la trasferta capitolina, con l’attaccante portoghese che probabilmente partirà dalla panchina. Possibile conferma infatti in attacco per Caprari e Petagna. A centrocampo potrebbe esserci spazio per la prima volta dall’inizio per capitan Pessina, in ballottaggio con Valoti. Ancora ai box per infortunio D’Alessandro, Andrea Ranocchia e Pablo Marì. Il gruppo biancorosso partirà nel pomeriggio alle 16.15 da Bergamo con un charter privato alla volta di Fiumicino.

Probabile formazione (3-5-2): Di Gregorio; Marlon, Marrone, Carboni; Birindelli, Colpani, Sensi, Pessina, Carlos Augusto; Caprari, Petagna