Fiorentina-Napoli, ora è UFFICIALE: Spalletti non sarà contento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:46

Arriva la decisione attesa su Fiorentina-Napoli: ora è ufficiale e Luciano Spalletti non sarà contento

Una gara molto accesa e non soltanto sul terreno di gioco. Fiorentina-Napoli è stata una partita giocata all’inglese: gran ritmo in campo, aggressività da entrambe le parti e intensità molto elevata, favorita dall’arbitraggio permissivi.

Fiorentina-Napoli, le decisioni del giudice sportivo
Spalletti © LaPresse

Gara intensa in campo, ma anche animi surriscaldati fuori dal campo. Al fischio finale Luciano Spalletti ha avuto un battibecco con un tifoso ed è stato anche colpito da una bottiglietta lanciata dagli spalti. Stessa cosa anche per Osimhen che non avrebbe gradito il comportamento dei tifosi di casa che lo avrebbero fatto oggetti di insulti e – stando alle cronache post match – anche di uno sputo. Proprio per questo c’era attesa per le decisioni del giudice sportivo per capire cosa gli ispettori federali avevano osservato e quindi trascritto.

Ebbene, per la Fiorentina è arrivata un’ammenda di 15mila euro per avere “i suoi sostenitori, prima delle gara e nel corso della stessa, intonato ripetutamente cori insultanti di matrice territoriale, nonché cori oltraggiosi di matrice religiosa, percepiti da tutti i collaboratori della Procura federale posizionati nelle varie parti dell’impianto”.

Serie A, terza giornata: le decisioni del giudice sportivo

Giudice sportivo: le decisioni dopo la terza giornata
Luciano Spalletti © LaPresse

L’ammenda comminata alla Fiorentina è anche l’unica decisione del giudice sportivo che per il resto si è limitato ad ‘annotare’ le ammonizioni comminate in campo, senza squalificare nessun calciatore. In tema di cartellini gialli, tre gli allenatori sanzionati con questo provvedimento: si tratta di Gian Piero Gasperini dell’Atalanta, Davide Nicola della Salernitana ed, infine, proprio il tecnico del Napoli Luciano Spalletti.

Per il tecnico toscano il giallo è arrivato per le proteste nei confronti del direttore di gara nel primo tempo. A fine gara, l’allenatore dei partenopei si era lamentato per il comportamento dei tifosi di casa: “Dalla tribuna dietro la panchina offendono dall’inizio alla fine, con dei bambini vicini, una maleducazione che è una roba incredibile”. Sull’episodio successivo, con il tentavo schiaffo che il tifoso ha provato a dare a Spalletti sta lavorando la Digos e, una volta identificato, probabile che per il sostenitore della Viola scatti il Daspo.