Rescissione UFFICIALE col Chelsea: Serie A pronta ad accoglierlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:26

Ultimi giorni di mercato ma c’è l’occasione per la Serie A: rescissione ufficiale con il Chelsea, ora può approdare in Italia

Ultimi giorni di mercato, ultimi colpi da piazzare, ultime occasioni da cogliere. Il 1° settembre in Italia suona il gong per la sessione estiva della campagna trasferimenti, poi sarà il momento di lasciare la parola al campo. Niente più cessione, niente più acquisti o quasi.

Tuchel
Tuchel © LaPresse

Perché anche dopo la fine del mercato sarà possibile acquistare calciatori svincolati. Ecco perché, tra chi è fuori dai progetti tecnici del club di appartenenza, l’idea di risolvere il contratto prima del termine ultimo è un’idea da prendere in considerazione. Lo ha capito Ross Barkley, centrocampista inglese fino ad oggi di proprietà del Chelsea. Il club londinese ha ufficializzato la risoluzione del contratto con il 28enne: l’ex Everton, arrivato allo Stamford Bridge nel 2018, diventa un free agent e può scegliere con calma la sua prossima avventura calcistica. Il suo nome entra quindi di diritto tra le possibilità occasioni di mercato e può diventare una opportunità anche per i club italiano.

Calciomercato, occasione Barkley gratis per il pupillo di Sarri

Barkley
Barkley © LaPresse

Ora che si è svincolato ufficialmente dal Chelsea, Ross Barkley ha la possibilità di trasferirsi gratis nella società che vorrà tesserarlo. Occhi aperti anche in Italia dove un centrocampista come lui potrebbe far comodo a diverse squadre. Nel curriculum del 28enne di Liverpool c’è anche una splendida annata agli ordini di Maurizio Sarri, attuale allenatore della Lazio.

Proprio con il tecnico di Figline, l’inglese ha dato il meglio di sé. Nella stagione di Sarri sulla panchina del Chelsea, Barkley ha collezione ben 47 apparizioni, impreziosendo la sua annata anche con cinque gol e sei assist. Meglio, a livello realizzativo, lo ha fatto solo con Franck Lampard, attuale tecnico dell’Everton: sei gol in trentaquattro apparizioni agli ordini dell’ex bandiera del Chelsea.

Spera di poter ripetere questo rendimento nel suo prossimo club ed intanto aspetta una chiamata per ripartire. La Serie A potrebbe pensarci: pochi giorni alla fine del mercato e il 28enne inglese potrebbe rappresentare la sorpresa low cost per un club del massimo campionato. Chi approfitterà dell’occasione?