La Uefa a gamba tesa: punite Juventus e Milan, Inter e Roma tremano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:58

Interviene la Uefa per le violazioni al Fair Play Finanziario, aggiornamenti sulle sanzioni: cosa rischiano Juventus, Milan, Inter e Roma

L’operato di diverse squadre europee, anche italiane, è finito nuovamente nel mirino della Uefa. L’organo centrale del calcio continentale, monitorando i movimenti di mercato, ha rilevato diverse violazioni del Fair Play Finanziario e presto irrogherà una nuova tornata di sanzioni.

La Uefa a gamba tesa: punite Juventus e Milan, Inter e Roma tremano
Aleksandr Ceferin © LaPresse 

La notizia era stata diffusa, su scala internazionale, ieri, da alcune anticipazioni del ‘Times’. Particolarmente attenzionate, come avevamo raccontato, le squadre italiane, con la posizione di Juventus, Inter e Roma al vaglio. A bianconeri, nerazzurri e giallorossi, a quanto si apprende, si aggiunge anche il Milan. Anche i rossoneri, dunque, saranno soggetti a sanzioni, prossimamente, da parte dell’Uefa. Il tutto dovrebbe essere ufficialmente definito a settembre, anche se da ‘Repubblica’ arriva qualche chiarimento in merito alla differente posizione dei club coinvolti.

Uefa, le ultime sul Fair Play Finanziario: ‘solo’ una multa per Juventus e Milan

La Uefa a gamba tesa: punite Juventus e Milan, Inter e Roma tremano
Andrea Agnelli © LaPresse

Il quotidiano riferisce infatti che per Juventus e Milan dovrebbe esserci una ammenda piuttosto blanda e nulla più. Il periodo di riferimento per le sanzioni è la stagione 2020-2021, ma in questa sessione i bianconeri stanno chiudendo, al momento, con un saldo positivo di circa 30 milioni di euro. Il rapido risanamento dovrebbe perciò portare a una multa nell’ordine dei 3 milioni di euro. Per i rossoneri, la multa di cui si parla è ancora più ridotta, di circa 2 milioni di euro. Situazione invece piuttosto diversa per Inter e Roma, che, come si era appreso già ieri dal ‘Times’, sono alle prese con scenari più gravi. Da giugno, sia i nerazzurri che i giallorossi sarebbero in trattativa con l’Uefa per arrivare ad un settlement agreement. I tempi per la definizione sarebbero stimati in circa dieci giorni. A quel punto, dovrebbero essere irrogate per entrambe sanzioni economiche, anche se piuttosto lievi, ma, soprattutto, l’obbligo di chiudere in attivo la prossima stagione, dunque con consistenti restrizioni per le prossime sessioni di mercato. Le sanzioni più pesanti, a carattere generale, colpiranno il Psg, che dovrebbe essere punito con una ammenda da circa 10 milioni di euro.