Milan, l’offerta non basta: salta un obiettivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:57

Maldini vuole consegnare un centrocampista a Pioli, ma anche la seconda offerta non basta: altri due nomi per il mercato del Milan

I rossoneri vogliono ripetere la grande stagione che l’anno scorso ha portato alla conquista dello scudetto, ma Stefano Pioli vuole almeno un altro rinforzo: Paolo Maldini, intanto, incassa un altro rifiuto.

Secondo rifiuto per Maldini: altri due nomi per accontentare Pioli
Stefano Pioli©LaPresse

Non è più un mistero che il Milan abbia bisogno di un centrocampista, come più volte annunciato dal tecnico emiliano e come evidenziato con maggiore urgenza dagli infortuni di Tonali Krunic. Il problema della dirigenza rossonera è che la volontà è quella di spendere il meno possibile, mentre le richieste per i profili seguiti sono fuori portata al momento. Il primo nome resta quello di Raphael Onyedika, che per caratteristiche tecniche e per età è il preferito in quel di Milano. Riuscire a convincere il Midtjylland, però, si sta rivelando un’impresa più complessa del previsto.

Calciomercato Milan, si complica Onyedika | Rifiutata anche la seconda offerta

Milan: Gabbia resta, Diallo svanisce
Paolo Maldini ©LaPresse

Secondo quanto riportato da ‘Sky Sport’, i rossoneri nelle ultime ore avrebbero alzato l’offerta al Midtjylland, spingendosi fino a 6,5 milioni di euro, per Raphael Onyedika. La risposta del club danese, tuttavia, è sempre la stessa: no, grazie. Per riuscire ad arrivare al classe 2001 potrebbe essere necessario un ulteriore rilancio a 7/8 milioni di euro. Il Midtjylland è ancora alla prese con la scelta del nuovo allenatore, ma la società continua a lavorare sul mercato ed è disposta a trattare con il ‘Diavolo’ per il proprio gioiello.

Per questo motivo, il Milan potrebbe virare rapidamente verso nuovi obiettivi a centrocampo. In particolare, sarebbero Onana del Bordeaux Vranckx del Wolfsburg i due principali indiziati a raggiungere Stefano Pioli nel caso in cui saltasse definitivamente Onyedika. Il camerunese classe 2000 si è messo in luce in Ligue 1 negli ultimi anni, mentre il classe 2002 belga è uno dei talenti emergenti della Bundesliga. Ora, entrambi, si starebbero giocando le proprie possibilità di completare la rosa del club campione d’Italia. I continui rifiuti del Midtjylland stanno rallentando la tabella di marcia di Maldini e Massara, che entro la fine del mercato vogliono riuscire ad accontentare il proprio allenatore.