CM.IT | Difesa Roma, le ultime su Kumbulla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:51

Non solo Belotti, uno dei temi caldi del calciomercato Roma è anche il difensore, ecco le ultime tra entrate e uscite

E’ il difensore rinato più volte. La notte di Bodø lo aveva visto capitombolare con tutta la squadra in quel 6-1 carico di vergogna per la Roma in Conference. Marash Kumbulla, ragazzo albanese umile ed estremamente applicato, è ripartito da lì. Ed è riuscito ad emergere dalla lista degli “epurati” di Mourinho. Il tecnico portoghese era rimasto estremamente colpito da come il roccioso difensore della nazionale di Edy Reja, avesse lavorato a testa bassa per tirare fuori il meglio da se stesso.

José Mourinho ©LaPresse

Senza strafare, ma semplicemente con l’applicazione, Kumbulla è diventato il primo cambio e ha avuto anche chance da giocarsi dal primo minuto. Confermando che quella fiducia fosse ben riposta. A gennaio scorso il mercato ha dato segnali: il Torino e il Bologna avevano mosso timidi passi, si era parlato anche del Napoli. Ma niente da fare: la rinascita aveva automaticamente portato al blocco di qualsiasi richiesta arrivasse dalla sessione invernale. Anche perché, va detto con onestà, nessuno dei pretendenti aveva pensato di bussare a Trigoria portando un’offerta irrinunciabile.

Calciomercato Roma, le ultime su Kumbulla

Kumbulla in azione ©LaPresse

Con altrettanta onestà si può dire che la nuova stagione non fosse iniziata con l’idea che Marash Kumbulla rappresentasse una pedina irrinunciabile nello scacchiere difensivo della nuova Roma di Mourinho. E così sono passati i giorni e i mesi. ma ancora una volta il difensore albanese sembra essersi garantito sul campo una probabile conferma. Ancora una volta non sono arrivate offerte irrinunciabili o da far vacillare, confermano le informazioni in possesso di Calciomercato.it. Nella Roma a tre dietro, visto che i numeri non mentono, il conto è presto fatto: pure se dovesse arrivare (come sembra) un difensore in più, si affiancherebbe al trio di titolari Mancini-Smalling-Ibañez, a Viña che Mourinho sta adattando da centro sinistra e, appunto a Kumbulla.

Poi bisogna sempre tenere le antenne dritte da qui alla fine del mercato per capire se l’offerta choc dovesse arrivare: la sensazione è che i club alla ricerca di un difensore (non quelli di primissima fascia) non possano esporsi mettendo in difficoltà i dirigenti a Trigoria. Per adesso non c’è e questo, con tutto il resto, tiene Marash Kumbulla ancorato alla Roma per la terza stagione consecutiva.

Giorgio Alesse