Cambia il futuro di Milnkovic-Savic: spunta la clausola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:49

Milinkovic-Savic e l’addio, uno scenario che la Lazio vuole scongiurare a tutti i costi: l’ultima mossa clamorosa ‘contro’ la Juve

Un’altra stagione è già cominciata e Sergej Milinkovic-Savic indossa ancora la maglia della Lazio, quasi a sorpresa se si considerano le sensazioni che si respiravano a inizio estate. Un addio del serbo sembrava davvero inevitabile, serviva solo aspettare che qualcuno si facesse seriamente sotto. Manchester United, Chelsea, Arsenal, Newcastle, PSG, Real Madrid, Juventus e Milan.

milinkovic-savic rinnovo clausola lazio juventus manchester
Miinkovic-Savic © LaPresse

Una schiera di società che per un motivo o per l’altro non hanno avanzato nessuna offerta. Di sicuro nessuna all’altezza delle richieste o delle aspettative di Lotito, che non ha messo mai in vendita il suo gioiello pur non ostacolando la sua ambizione di giocare la Champions League. Ma di proposte anche lontanamente considerabili neanche l’ombra. Così Milinkovic-Savic è rimasto e rimarrà, a meno di clamorose sorprese, alla Lazio. Dando ancora più forza al mercato estivo biancoceleste, in cui Lotito ha dimostrato tempismo e volontà di assecondare Sarri. La Juventus è un’estimatrice storica di ‘Sergio’, come lo chiamano a Roma, ma il maxi-investimento è stato già indirizzato a Vlahovic. Se i bianconeri vorranno tornare alla carica potranno farlo tra un anno, quando mancherà un anno alla scadenza del contratto del serbo.

Calciomercato, Lotito raddoppia con Milinkovic: rinnovo e clausola

milinkovic-savic rinnovo clausola lazio juventus manchester
Milinkovic-Savic © LaPresse

Almeno ad ora. Sì, perché l’idea del presidente Claudio Lotito adesso è quella non solo di trattenerlo ma di ‘raddoppiare’. Come riporta ‘Il Corriere dello Sport’, il presidente della Lazio vuole tornare alla carica per Milinkovic-Savic e convincerlo addirittura a rinnovare. Il contratto attuale scade nel 2024, ma l’intenzione sarebbe quella di alzare ancora il suo ingaggio e portarlo a ben 4 milioni più bonus. Al livello di Ciro Immobile, capitano e giocatore più pagato della rosa biancoceleste. Una proposta fino ad ora mai presa in considerazione dal giocatore e dal suo entourage, vista la volontà di provare un ulteriore salto in una big europea.

Per questo il patron inserirebbe una clausola rescissoria, da concordare tra le parti. Aperture in tal senso dal serbo non si sono mai registrate, ma forse – si legge sul quotidiano – la fermezza sta diventando meno rigida. Intanto la pista Premier League resta freddina, contatti ci sono stati col Chelsea ma a giugno. Arsenal e Newcastle ci hanno provato, ma non giocano la Champions League. E il Manchester United sta prendendo Casemiro, il PSG Fabian Ruiz. La Juventus, come sempre, resta vigile sperando di poterci riprovare ancora. E il Milan che si augura di risolvere presto qualsiasi bega societaria e avere, quanto prima, la potenza economica per provare – magari – anche lui un assalto.