L’accordo col Milan non basta: salta l’ultimo colpo di Maldini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

Al Milan non basta nemmeno l’accordo per il difensore: l’agente fa saltare tutto e complica i piani di Maldini

I rossoneri hanno ripreso la nuova stagione come avevano finito quella scorsa, con una vittoria. La compagine di Stefano Pioli ha dimostrato ancora una volta di avere una solidità e un’identità molto marcata, che l’anno scorso gli è valsa lo scudetto. Paolo Maldini, però, vuole completare la rosa consegnando al tecnico emiliano un difensore e un centrocampista.

L'accordo col Milan non basta: salta l'ultimo colpo di Maldini
Stefano Pioli©LaPresse

Quella che era una vera e propria emergenza in difesa, però, è diventata meno impellente grazie alla crescita di Pierre Kalulu. Il centrale francese è stato una delle più grandi rivelazioni della scorsa stagione e ora è una certezza per Pioli. Tuttavia, la dirigenza del Milan vuole farsi trovare pronta per tutti gli impegni della stagione e portare un altro centrale a Milanello è uno degli obiettivi di questo finale di mercato. Intanto, dalla Germania rivelano che i rossoneri sarebbero disposti a spingersi fino a 15 milioni di euro per il centrale gradito da Maldini. L’agente, però, ha fatto saltare tutto.

Calciomercato Milan, N’Dicka si allontana | L’agente ha fatto saltare tutto

Milan: no di N'Dicka a Maldini
N’Dicka ©LaPresse

Tra i profili più graditi dalla dirigenza rossonera per rinforzare la retroguardia c’è quello di Evan N’Dicka: il centrale classe ’99 che negli ultimi anni si è messo in mostra con la maglia dell’Eintracht Francoforte. Secondo quanto rivelato da ‘Sport1’, il Milan sarebbe disposto a spingersi fino a 15 milioni per portare subito il francese agli ordini di Stefano Pioli. Una cifra importante e che potrebbe anche essere ritenuta congrua dal club tedesco, consapevole che il giocatore andrà in scadenza di contratto tra un anno.

Sempre secondo ‘Sport1’, però, l’agente di N’Dicka avrebbe fatto saltare ogni tipo di trattativa perché vorrebbe portare il suo assistito a scadenza e cercare un club a parametro zero nell’estate del 2023. Una decisione che starebbe innervosendo molto l’Eintracht e che scombinerebbe anche i piani del Milan per la propria retroguardia.

Il rischio per Paolo Maldini è quello di dover trovare un’alternativa in tempi sempre più stretti, con Diallo Tanganga che restano nomi caldi. N’Dicka è un profilo che soddisfa tutte le caratteristiche ricercate dalla dirigenza meneghina, ma la volontà dell’agente potrebbe essere troppo forte in questo caso. La ricerca del centrale per Pioli, all’ombra del Duomo, continua.