La Serie A parte con il botto, già deciso il primo esonero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:57

La Serie A parte questa sera ma è già tempo di cambi in panchina: il primo esonero del massimo campionato è già deciso

Rieccola la Serie A, torna il campionato e per qualcuno è già tempo di mettere in sicurezza la propria panchina. Già, perché le prime partite ufficiali si disputano questa sera, ma c’è qualche situazione che occorre monitorare fin dall’inizio.

Serie A
Serie A © LaPresse

Riflettori puntati ovviamente sulle big, per capire chi ha operato finora meglio sul mercato e per c’è chi deve immediatamente correre ai ripari. La Juventus, ad esempio, non ha convinto nel pre-campionato con Allegri subito finito nel mirino delle critiche. Non è certo già l’ora delle discussioni per l’allenatore dei bianconeri che, rispetto allo scorso anno, avrà sicuramente meno possibilità di sbagliare.

Big ma non solo, perché anche chi inizia la Serie A con il chiaro obiettivo di salvarsi, dovrà fare subito punti importanti per evitare di compromettere fin da subito la missione stagionale. Proprio a questo riguardo, emergono le prime indiscrezioni sul possibile cambio in panchina: il primo esonero è già deciso.

Calciomercato Serie A, subito esonero: ecco chi rischia

Baroni
Baroni © LaPresse

La ‘sentenza’ arriva dai bookmakers che indicano gli allenatori che hanno maggiori probabilità di essere esonerati alle prime difficoltà. In particolare, il tecnico che vede già ‘traballare’ la sua posizione è Marco Baroni, allenatore del Lecce neo-promosso: i salentini sono attesi da un inizio di stagione non semplice, con l’Inter alla prima giornata e il Napoli alla quarta. L’esonero di Baroni è quotato da SNAI a 1.72 ed è la quota più bassa tra quelle degli allenatori del massimo campionato.

Altro tecnico a rischio è Alvini, subentrato a Pecchia dopo la promozione della Cremonese. In questo caso la quota per l’esonero è 2.00. Altri due nomi sono da tenere in considerazione, almeno per i bookmakers, sono Davide Nicola della Salernitana e Paolo Zanetti dell’Empoli dati entrambi a 2.25.

Quattro tecnici che, pronostici alla mano, sono chiamati a salvare le rispettive squadre e che hanno bisogno di una partenza sprint per scacciare via le paure di un possibile esonero che hanno fatto capolino prima ancora dell’inizio del campionato.