“Il club va contro l’allenatore”: tifosi furiosi, Milan ‘rovinato’ da Rabiot

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:59

Calciomercato Milan, la richiesta dei tifosi che spiazza i rossoneri e che potrebbe giocare un ruolo tutt’altro che ininfluente.

A poco meno di tre settimane dalla chiusura ufficiale della sessione estiva di calciomercato, sono ancora molti gli affari da seguire con grande attenzione, gravidi di possibili colpi di scena a stretto giro di posta.

Calciomercato Milan Ziyech
Stefano Pioli ©LaPresse

Ne sa qualcosa il Milan, che dopo essersi assicurato il gioiellino De Ketelaere, è alla ricerca di almeno due innesti con i quali puntellare il centrocampo e la difesa: profili duttili, relativamente giovani, dall’impatto non eccessivamente oneroso a bilancio. Parametri che la dirigenza rossonera ha seguito come paletti inderogabili anche quando Maldini ha effettuato ben più di qualche semplice sondaggio esplorativo per Hakim Ziyech, il cui futuro resta ancora tutto da scrivere. L’ipotesi Milan potrebbe ritornare in auge nel caso in cui il Chelsea dovesse aprire a formule di pagamento intriganti per i meneghini, anche se le chances che l’esterno marocchino di piede mancino vesta la maglia rossonera si stanno progressivamente riducendo.

Calciomercato Milan, lo United non affonda per Ziyech: monta l’ira dei tifosi

Calciomercato Milan Ziyech
Hakim Ziyech ©LaPresse

Interessante, a tal proposito, analizzare gli ultimi rumours d’Oltremanica. Stando alle indiscrezioni che trapelano dall’Inghilterra, e riferite più nello specifico dal Manchester Evening News, lo United, che da tempo segue con attenzione l’evolvere della situazione Ziyech, non ha alcuna intenzione di affondare il colpo: i vertici dirigenziali dei Red Devils, a differenza di ten Hag che invece sta spingendo molto per poter riabbracciare il suo pupillo, non considerano l’acquisto dell’ala offensiva del Chelsea una priorità.

Rifiuto a Ziyech che sta facendo letteralmente imbufalire i tifosi dello United, che hanno immediatamente preso d’assalto i social per esprimere tutta la loro rabbia in merito alle strategie di mercato del proprio club: “Date a ten Hag l’acquisto che vuole“, “Non capisco perché l’establishment del Manchester stia facendo resistenza per l’acquisto di Ziyech a differenza di ciò che sta avvenendo per Arnautovic“, ed ancora: “E così il board va contro le direttive del tecnico? E per quanto riguarda le trattative per Rabiot ed Arnautovic?

Una presa di posizione piuttosto netta, che potrebbe anche sancire una clamorosa inversione di tendenza da parte del club inglese, fulcro nodale di molti affari internazionali.