CM.IT | Belotti ha fretta: doppia carta Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:21

Il futuro di Afena-Gyan non è ancora chiaro per la Roma, così come quello di Shomurodov: e Belotti resta in attesa…

Il destino di Felix Afena-Gyan si gioca tutto in questi giorni. L’attaccante ghanese che Mourinho ha gettato nella mischia lo scorso mese di novembre, ripagato da una fulminante doppietta contro il Genoa in campionato. Da quel momento Felix ha aggiunto minuti con la Roma e trovato la sua nazionale, dove ha portato assist e gol. Il tecnico lo ringraziò per quella doppietta, mantenendo la promessa di un paio di costosissime scarpe di marca consegnate all’indomani di quell’exploit a Trigoria.

felix afena gyan roma calciomercato salernitana sassuolo
Afena-Gyan © LaPresse

Ora Felix deve guardare al futuro. E la Roma con lui. Fino a questo momento c’era stato un timido interessamento della Salernitana ad inizio mercato (il ghanese fa parte dei ragazzi che il ds dei campani De Sanctis ha avuto o ha portato lui stesso a Trigoria accompagnandone la crescita). Poi, durante la trattativa per Frattesi, il nome di Felix era emerso come possibile contropartita, anche se poi fu chiaro a tutti, per stessa ammissione dell’ad neroverde Carnevali, che l’obiettivo del club emiliano era Cristian Volpato.

Roma, Felix Afena-Gyan piace a due club di Serie A: la situazione

Felix Afena-Gyan ©LaPresse

Da lì, e parliamo ormai di più di un mese fa, un lungo stallo attorno alla giovane punta, forse anche per la chiara indicazione data da Tiago Pinto, ovvero la volontà ferma della Roma di privarsi di Felix solo a titolo definitivo o con un prestito dall’esito finale blindato con un obbligo. Un principio rispetto al quale la Roma ora ha derogato solo per Villar e Carles Perez. Non intende farlo per un ragazzo di 19 anni che ha ancora la possibilità, anche per il ruolo, di esprimersi ed esplodere in modo ancora più deflagrante rispetto a quanto accaduto nove mesi fa.

In questi giorni si riparla di Salernitana, ma è riemersa anche una candidatura Sassuolo, indubbiamente più defilato rispetto ai campani. Poi ci sono il mercato francese e quello spagnolo che potrebbero spuntare nelle ultime due settimane di mercato, tutte da vedere. Intanto la Roma sa che per arrivare a Belotti uno tra Felix o Shomurodov dovrà necessariamente uscire. Detto del primo, il secondo continua ad essere al centro di una trattativa con il Bologna che registra momenti di difficoltà a fasi diciamo in cui si respira maggiore ottimismo. Ieri, ad esempio, quando sembrava tutto fermo sono ripresi i contatti tra le due società con l’intento di riuscire a trovare una formula per il famoso obbligo condizionato. I rallentamenti per l’addio di Shomurodov hanno un po’ complicato la strada che porta all’ex bomber granata: senza contratto il Gallo diventa appetibile, a metà agosto, anche per chi magari ora è stretto da nuove necessità e finora non ci pensava. E il riferimento va al Galatasaray e ai club spagnoli. Il tempo, tuttavia, non è ancora scaduto ma la Roma è consapevole che con l’inizio del campionato cresce la voglia di Belotti di scendere in campo con la nuova squadra.