Inzaghi annuncia il nuovo acquisto dell’Inter: “Arriverà sicuramente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:20

Ricomincia da Lecce la missione scudetto dell’Inter di Simone Inzaghi, che quest’oggi presenta la prima gara della stagione in conferenza stampa 

L’Inter di Simone Inzaghi si appresta a scendere in campo per la primissima gara stagionale. L’esordio in campionato per i nerazzurri avverrà domani sera al ‘Via del Mare’ contro i padroni di casa del Lecce, compagine neopromossa. A presentare come di consueto la sfida ci pensa in conferenza stampa lo stesso allenatore nerazzurro.

Lecce-Inter, Inzaghi in conferenza
Inzaghi in conferenza screenshot

Inizia la conferenza di Inzaghi, che presenta subito il match contro il Lecce: “C’è tanta voglia di iniziare. Abbiamo fatto un buon lavoro di preparazione, tante partite e molte impegnative. È quello che volevamo, perché volevamo misurarci con squadre avanti nella preparazione. Avevamo paura di perdere qualche giocatore, ma saranno tutti disponibili per Lecce tranne D’Ambrosio, che terremo a riposo fino a lunedì”.

Sulle condizioni fisiche dei calciatori e il calciomercato: “Brozovic si è allenato regolarmente, penso che sarà pronto. Mercato? La squadra è quella che ho concordato con la società, sarà questa. Ci manca un calciatore come centrale, visto che è uscito Ranocchia, la società sta lavorando per questo. Il nostro mercato, a parte quello, è chiuso sia in entrata che in uscita e penso di non doverne più parlare. Lukaku sta lavorando bene, sta cercando di integrarsi nel migliore dei modi. Sono molto contento di lui, di Dzeko, Lautaro e Correa. Avevamo anche Sanchez e Pinamonti, poi abbiamo fatto delle scelte”.

Sulla corsa scudetto: “Siamo l’Inter, dobbiamo puntare al massimo. Abbiamo perso Perisic che per noi è stato importantissimo. Abbiamo preso Mkhitaryan, Lukaku, lo stesso Asllani, Bellanova. Cerchiamo di puntare al massimo, sapendo che l’anno scorso abbiamo fatto un ottimo percorso con due trofei, con l’amarezza per lo scudetto. Abbiamo due avversari molto forti, che hanno investito molto, ma anche loro sanno che sulla loro strada ci sarà l’Inter”. Ancora sullo scudetto perso: “Il popolo nerazzurro si è stretto intorno a noi. La stagione sarebbe stata stratosferica con lo scudetto. L’anno scorso abbiamo trovato una squadra più forte di noi e, quindi, ora dovremo fare ancora meglio“.

Sulla nuova stagione: “Ora ho più certezze, rispetto all’anno scorso. Inizia un campionato difficile, dove tante squadre lotteranno per vincere. Il mio focus per il presente è solo sul Lecce. Troviamo una neopromossa che ha pubblico, entusiasmo. Dovremo fare una partita vera, da Inter, per poterla vincere”.

Inzaghi parla dei nuovi acquisti: “Hanno lavorato tutti nel migliore dei modi. Ho qualche dubbio che scioglierò nel giorno della gara. A parte il ruolo di centrale, in cui ho solo de Vrij, ho diverse coppie e mi stanno mettendo in difficoltà per domani”.

Sull’alternanza dei portieri, Inzaghi non ha dubbi: “È una grande risorsa. Handanovic lo conosciamo. Onana è sveglio, un ragazzo solare. Si è integrato molto bene e anche lui avrà le sue opportunità. Si tratta di un’opzione importante per me e per il mio staff”.

Ancora sulla scorsa stagione: “Siamo stati una cosa unica, ho orgoglio. Abbiamo vinto due trofei, ora bisogna guardare avanti, sarà un campionato anomalo, impegnativo e difficile. Ci saranno 22 partite fino a novembre. Chi non andrà al Mondiale potrà fare una sorta di secondo ritiro, per chi andrà sarà più impegnativo”.

Sul lavoro per il campionato: “Nell’ultima settimana, i carichi sono diminuiti. Ci siamo preparati per essere pronti per domani. Prima sono stati intensi, sappiamo che bisogna partire nel migliore dei modi”.

Lecce-Inter, Inzaghi in conferenza annuncia un nuovo acquisto

Lecce-Inter, Inzaghi in conferenza annuncia un nuovo acquisto
Inzaghi ©LaPresse

A Inzaghi viene chiesto chiaramente se ci sarà la cessione tanto temuta di un big: “L’ho detto, è stato concordato con società e proprietà. E’ giusto che non se ne parli più, la squadra deve rimanere questa. Abbiamo un problema da risolvere con l’uscita di Ranocchia e la società ci sta lavorando“.

Sull’esperimento di D’Ambrosio come vice de Vrij: “Il sostituto di Ranocchia arriverà, poi là è stato impiegato Skriniar che ha fatto bene. D’Ambrosio e Darmian sono la fortuna di ogni allenatore. Poi, ad oggi, se non dovesse esserci de Vrij, lì giocherebbe Skriniar“.

Sulla posizione di Dimarco: “Ho provato ad alternare, ora è tornato Gosens. Penso che non ci siano dubbi per domani, giocherà Robin. Sta molto bene, sta lavorando ogni giorno per cercare di migliorare sempre”.