Paratici accontenta Conte: subito 48 milioni in Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:04

Calciomercato, la mossa di Paratici che fa saltare il banco: 48 milioni per definire l’affare. Tottenham scatenato: le ultimissime.

Tottenham assolutamente scatenato in questo frangente. Gli Spurs, dopo un inizio di stagione assolutamente devastante in Premier League, si sono resi protagonista di una sessione di calciomercato fin qui condotta ad alti livelli, con gli acquisti di Forster, Perisic, Bissouma, Richarlison, Spence e Lenglet che hanno contribuito ad innalzare il tasso qualitativo della compagine di Conte.

Romero Calciomercato Conte Tottenham
Antonio Conte ©LaPresse

Dinamiche di mercato hanno portato in diverse circostanze il Tottenham a “dialogare” con club italiani. Non è un caso, ad esempio, che alcuni esuberi dell’attuale organico dei londinesi come Tanganga e Ndombelé facciano gola proprio a Napoli, Milan e Roma: si tratta di profili in uscita che Paratici ha provato ad inserire anche nella trattativa per Zaniolo. E che i piani degli Spurs siano piuttosto consolidati, lo dimostra l’indiscrezione che trapela dall’Inghilterra, e rilanciata più nello specifico dal Daily Telegraph, secondo la quale il Tottenham sarebbe entrato nell’ordine di idee di sborsare 41 milioni di sterline (poco più di 48 milioni di euro) per definire l’acquisto a titolo definitivo di Christian Romero, acquistato dodici mesi fa dall’Atalanta fa con la formula del prestito con obbligo di riscatto.

Calciomercato, il Tottenham fa sul serio: 48 milioni per Romero

Calciomercato Conte Romero Tottenham Atalanta
Christian Romero ©LaPresse

Romero è stato in grado di ritagliarsi un ruolo da protagonista nello scacchiere tattico di Conte, imponendosi con il suo temperamento e la sua grinta, che gli hanno permesso di scalare rapidamente le gerarchie e gettarsi alle spalle il grave infortunio che lo ha tediato per svariate settimane. L’ex Juve ha trovato nel Tottenham il contesto ideale nel quale esprimere quelle qualità che nel campionato italiano si erano solo intraviste: ragion per cui, il Tottenham avrebbe rotto gli indugi e sarebbe pronto a regalare a Conte un altro “innesto”, acquistando il centrale sudamericano definitivamente, in quella che si configurerebbe come una vera e propria dimostrazione di forza e al contempo un attestato di stima nei confronti di una dei calciatori più importanti della passata stagione.

La sensazione è che la strada sia ormai tracciata, e che i londinesi possano chiudere l’operazione in tempi relativamente brevi, rispettando la scadenza fissata per l’obbligo di riscatto a fine agosto.