Milan, senza firma finisce fuori rosa: la Juve lo prende gratis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:59

Ancora una volta, le strade di Juventus e Milan sono destinate ad incrociarsi sul calciomercato in attesa dello scontro in campo nella nuova stagione

Juventus e Milan, insieme all’Inter, sono le tre squadre che ai nastri di partenza vengono viste tra le principali favorite per la corsa scudetto. Appena dietro, ad oggi, vi è probabilmente la Roma, reduce da un mercato che ha nettamente migliorato la qualità degli uomini a disposizione di José Mourinho.

Calciomercato Milan e Juve, occasione Asensio dalla Spagna
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Alla vigilia dell’esordio in campionato della formazione allenata da Stefano Pioli, ovviamente c’è grande curiosità per capire se i rossoneri scenderanno in campo contro l’Udinese già alla prima di Serie A con la stessa fame vista lo scorso anno, risultata decisiva per la vittoria finale dello scudetto. Un tricolore che il Milan vorrà difendere per ricercare la seconda stella, stesso obiettivo condiviso dai cugini dell’Inter.

La Juventus, invece, rispetto allo scorso anno è chiamata a giocare un ruolo da protagonista. Il quarto posto ottenuto da Allegri al suo ritorno in panchina ha lasciato grande amarezza e delusione, un risultato che ha spinto la dirigenza bianconera ad investire pesantemente sul mercato per assecondare tutte le richieste espresse dal proprio allenatore per migliorare la rosa.

Un obiettivo che Milan e Juventus condividono invece sulle proprie agende di mercato, è senz’altro Marco Asensio. Il trequartista del Real Madrid non ha vissuto un’annata semplice nonostante la vittoria della Champions League e, stando alle ultime notizie, potrebbe attenderlo una stagione ancor più complicata sotto il profilo sportivo.

Calciomercato Milan e Juve, occasione Asensio dalla Spagna

Calciomercato Milan e Juve, occasione Asensio dalla Spagna
Marco Asensio ©LaPresse

Come spiegato dal diario catalano ‘El Nacional’, il Real Madrid aveva messo in vendita lo spagnolo in questa finestra per una cifra inferiore ai 30 milioni di euro. Prezzo che ha attratto l’interesse di squadre come Milan, Arsenal e Tottenham, frenate allo stesso tempo dalla richiesta pari a 7 milioni di euro netti per l’ingaggio fatta dal calciatore.

Ad un anno dalla scadenza, Florentino Perez teme che questa possa essere stata una strategia pensata dall’entourage di Asensio per andare via gratis nel giugno 2023 e poter strappare da svincolato offerte ancor più vantaggiose. Per questa ragione, secondo le fonti catalane, il numero uno dei ‘blancos’ avrebbe ordinato ad Ancelotti di tenere in panchina Asensio tutto l’anno.

Davanti allo spagnolo rimangono dunque due sole opzioni: accettare un ruolo di ‘riserva’ per la prossima stagione, oppure andare via adesso riducendo le proprie pretese contrattuali. In questo scenario, qualora il Milan non dovesse approfittarne subito, attenzione alla Juventus: il club bianconero potrebbe piombare su Asensio tra un anno per averlo gratis, in vista del probabile addio di Angel Di Maria in scadenza di contratto.