Brutte notizie per Palomino: UFFICIALE le controanalisi confermano la positività

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:49

Non arrivano buone notizie in casa Atalanta per Josè Luis Palomino, centrale argentino che era risultato positivo nelle scorse settimane ad un controllo antidoping. Intanto arrivano gli esiti delle controanalisi e le parole di Gasperini 

Il campionato di Serie A è ormai alle porte anche per l’Atalanta che scenderà in campo in apertura domani pomeriggio alle ore 18.30 in trasferta sul campo della Sampdoria. LO farà naturalmente senza Josè Luis Palomino, difensore che è risultato positivo ad un test antidoping nelle scorse settimane. A tal proposito lo scorso 26 luglio la stessa società bergamasca aveva ufficializzato ‘la sospensione cautelare dell’atleta José Luis Palomino da parte del Tribunale Nazionale Antidoping’ in attesa di valutare i successivi passaggi procedurali che sono poi arrivati.

Palomino, le controanalisi confermano la positività
Palomino ©LaPresse

Come era stato inizialmente già confermato, il calciatore ha chiesto le controanalisi del campione B. Non arrivano però buone notizie come evidenziato nella nota pubblicata quest’oggi da Nado Italia: “Le operazioni di analisi del campione B prelevato in data 5.7.2022 a Ciserano all’atleta Josè Luis Palomino ed effettuate in data 11.8.2022 presso il Laboratorio Antidoping di Roma hanno confermato il risultato ottenuto nelle prime analisi”.

Atalanta, il campione B conferma la positività di Palomino: arrivano anche le parole di Gasperini

Palomino, le controanalisi confermano la positività
Luis Palomino©LaPresse

Pessime notizie quindi sia per Palomino che per lo stesso Gasperini che dovrà dunque fare a meno del centrale argentino. A tal proposito lo stesso allenatore orobico, nella conferenza stampa di presentazione della gara contro la Sampdoria ha avuto modo di spendere due parole sulla questione: “Perdiamo un giocatore importantissimo. Sappiamo bene quale sia la moralità di questo giocatore, è abbastanza chiara l’involontarietà della sua situazione. Andiamo a perdere un giocatore importantissimo, in questo inizio di stagione abbiamo perso lui, Demiral e Zappacosta. Loro due potranno aggregarsi da martedì, ma non ci saranno domani”.

Situazione che rende ancora più complesso l’inizio di stagione di una squadra lontana da quella di qualche anno fa e chiamata a risollevarsi. L’Atalanta infatti quest’anno, dopo diverse stagioni consecutive, non giocherà alcuna competizione europea in virtù del piazzamento dello scorso campionato.