Pioli in ansia per l’Udinese: due big lavorano a parte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:08

Con lo scudetto cucito sul petto il Milan si prepara a dare il via al campionato di Serie A 2022/23. I rossoneri di Stefano Pioli lavorano in campo per arrivarci al meglio: la situazione relativa a Giroud 

Prosegue la marcia d’avvicinamento da parte del Milan verso la prima giornata di Serie A contro l’Udinese. A San Siro i campioni d’Italia daranno il loro personalissimo via al campionato 2022/23 con però ancora qualche nodo da sciogliere per ciò che concerne alcuni calciatori. Chi sicuramente contro i friulani non ci sarà è Sandro Tonali per un problema muscolare al flessore accusato nel corso dell’amichevole vinta per 6-1 contro il Vicenza.

Milan. le condizioni di Giroud
Stefano Pioli © LaPresse

Assenza pesante in mediana quella del centrocampista italiano, autentico motore e muscoli del reparto dell’ultima stagione vincente. Per lui il rientro in campo dovrebbe essere previsto per la successiva trasferta sul campo dell’Atalanta. Nella stessa amichevole era uscito acciaccato anche Junior Messias, mentre non vi aveva affatto preso parte Olivier Giroud.

Verso Milan-Udinese: Giroud ha lavorato ancora a parte, le condizioni

Milan. le condizioni di Giroud
Olivier Giroud ©Lapresse

Il centravanti francese è uno dei punti interrogativi di queste ore, con la marcia d’avvicinamento alla prima di campionato che si è fatta più tortuosa del normale. Giroud nello specifico ha lavorato ancora a parte ma domani proverà a rientrare in gruppo proprio in vista della sfida contro l’Udinese di sabato pomeriggio. L’ex Chelsea non è ancora al 100% e dovrà lavorare per farsi trovare pronto.

Per pura e semplice gestione ha lavorato a parte anche il nuovo acquisto Charles De Ketelaere, trequartista belga lungamente inseguito ed arrivato dal Bruges per innalzare la cifra tecnica del reparto di Stefano Pioli. Non c’è quindi preoccupazione per il nuovo numero 90 rossonero, costato tanto e chiamato ad una bella stagione per dare un contributo importante alla sua nuova causa.

Ora il focus di squadra è puntato tutto sulla gara di sabato pomeriggio alle 18.30, una partita quella casalinga contro l’Udinese che lo scorso anno terminò 1-1. Ora è tempo di resettare e ripartire tutti da zero: la Serie A è alle porte.