Non solo Skriniar: il Psg ha un piano B al Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:12

Non solo Milan Skriniar, un altro grande giocatore di Milano sul taccuino di Luis Campos. Ecco cosa sta accadendo

Il Psg continua ad essere un pericolo per il calcio italiano. La passata stagione i francesi hanno messo le mani su Hakimi. In questa sessione, dopo aver soffiato al Milan, Renato Sanches, stanno provando a portare sotto la Torre Eiffel Milan Skriniar.

Milan Skriniar ©LaPresse

E’ il calciatore dell’Inter il grande obiettivo per la difesa. I nerazzurri hanno rispedito al mittente un’offerta da 50 milioni di euro ma non è da escludere che i francesi si rifacciano sotto nei prossimi giorni. Ma Galtier si aspetta anche altri colpi: serve un attaccante e stando a quanto riportato in Francia, Luis Campos avrebbe fatto la sua scelta.

Secondo ‘RMCSport’, il prescelto sarebbe Marcus Rashford, classe 1997 di proprietà del Manchester United, per il quale sarebbero stati avviati i primi contatti. Il Psg, dunque vorrebbe acquistare l’attaccante inglese ma sulla lista del Direttore Sportivo ci sono anche altri nomi. Tra questi anche Rafael Leao. 

Calciomercato Milan, il futuro di Leao

Il Psg pensa a Leao
Rafael Leao ©LaPresse

Il calciatore del Milan è particolarmente apprezzato da Campos, che lo conosce molto bene. Oggi, però, i rossoneri possono stare tranquilli vista la scelta fatta dai francesi.

Leao le settimane scorse è stato accostato anche a Real Madrid, Chelsea e Manchester City. Nessuno però ha mai fatto sul serio. Il Milan lo ha sempre dichiarato incedibile e la clausola rescissoria da 150 milioni di euro appare proibitiva anche per club ricchi come quelli citati.

Il contratto del portoghese scadrà il 30 giugno 2024: la trattativa per il rinnovo è pronta a decollare a settembre. Serve un nuovo accordo, ben diverso da quello raggiunto in inverno. 4,5 milioni di euro netti a stagione non bastano più: Cardinale sarà chiamato ad un sforzo importante per tenersi stretto Leao. Bisogna superare i 6 milioni di euro netti per ottenere il sì del portoghese che ha voglia di Milan. Ha intenzione di continuare a vestire il rossonero ma ora, dalle parole bisogna passare ai fatti. Il tempo sta per scadere e il Diavolo, così come i suoi tifosi, non ha alcuna intenzione di rivivere un nuovo caso Franck Kessie.