Clamoroso Cristiano Ronaldo: “Rescissione del contratto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:51

Cristiano Ronaldo vuole andar via dal Manchester United, ma ad oggi il suo futuro rimane un rebus tutto da risolvere

L’atteggiamento contrariato mostratoda Cristiano Ronaldo in panchina, per l’esclusione dal primo minuto nella formazione titolare, ha ulteriormente gettato benzina sul fuoco in una situazione paradossale. Il suo rapporto col Manchester United è ai minimi storici e anche il nuovo allenatore Erik ten Hag è stanco di dover sopportare il malumore del portoghese all’interno dello spogliatoio.

Calciomercato, Cristiano Ronaldo vuole rescindere col Manchester United
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

La sconfitta all’esordio nel nuovo campionato di Premier League in casa contro il Brighton è stata un po’ lo specchio di quanto sta accadendo in casa United. Idee confuse e squadra che in questo momento appare più distratta che concentrata a dimenticare in fretta la scorsa deludente stagione. Uno scenario che il tecnico olandese sperava di non dover affrontare alle prime battute della sua avventura inglese, ma che stanno invece condizionando il suo lavoro in campo.

Calciomercato, Cristiano Ronaldo vuole rescindere col Manchester United

Calciomercato, Cristiano Ronaldo vuole rescindere col Manchester United
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Il malumore di Cristiano Ronaldo è nato ormai da qualche mese: la mancata qualificazione in Champions League del Manchester United ha ‘costretto’ il portoghese a guardarsi intorno per cercare di non dover rinunciare alla sua competizione preferita. Il vero problema riguarda però l’ingaggio spaventoso richiesto dell’attaccante, troppo elevato per aprire dei ragionamenti approfonditi con altre società.

In attesa di trovare un nuovo club che gli garantisca la partecipazione Champions, il noto agente portoghese Paulo Barbosa ha svelato il piano a cui Cristiano Ronaldo sta lavorando insieme al suo agente Jorge Mendes. Queste le sue dichiarazioni sulle pagine di ‘Sport-Express’: “Tutti sanno che Ronaldo è scontento del fatto che per il momento rimanga al Manchester United. Ronaldo non gioca da solo, la squadra ha delle regole e ogni giocatore deve rispettare la decisione dell’allenatore. Nella partita precedente se n’era andato durante l’intervallo. Mette alla prova la pazienza della dirigenza della squadra. Penso che voglia forzare la risoluzione del contratto con il club. Come andrà a finire questa situazione? Una domanda per la pazienza del Manchester United. Il comportamento di Ronaldo li scredita. Non è il modo migliore”.