Allarme Pioli: “Servono due acquisti” | Ma il Milan si ferma a uno

Stefano Pioli ha accolto con entusiasmo De Ketelaere, ma ha anche chiesto al Milan altri due rinforzi: Maldini, però, avrebbe altri piani

È stato senza dubbio l’allenatore della scorsa stagione, ‘Pioli is on fire’ è diventato un tormentone che ha affollato anche le spiagge italiane questa estate. Ora, però, arriva la parte più difficile: confermarsi ad alti livelli e ripetere il successo in campionato.

Pioli lancia l'allarme: "Servono due acquisti" | Ma il Milan si ferma ad uno
Stefano Pioli ©LaPresse

Nella giornata di oggi, in esclusiva ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’, Stefano Pioli ha rilasciato una lunga intervista dove ha affrontato diversi temi: dal campo al mercato, passando per lo scudetto e per Charles De Ketelaere. Proprio riguardo all’ultimo arrivato in casa Milan, il tecnico emiliano ha speso parole al miele: “In prospettiva, in due/tre anni, può diventare un top europeo. Si vede da come tocca palla che ha talento, è elegante”. Poi, la rivelazione. “Ho chiesto ad Origi di lui e mi ha detto: “È metà Havertz e metà Kakà“. Insomma, niente male.

Un altro passaggio molto interessante dell’intervista a Pioli, però, riguarda il mercato del ‘Diavolo’. Il tecnico emiliano, infatti, ha ammesso: “Sulla carta mancano due ruoli, il difensore e il centrocampista”. Una dichiarazione che ha tutto il sapore di un messaggio diretto alla dirigenza meneghina, ma i piani di Maldini Massara potrebbero essere differenti.

Calciomercato Milan, Pioli vuole due rinforzi | Maldini spinge sul difensore

Maldini
Maldini © LaPresse

Le parole di Stefano Pioli sul mercato sono piuttosto chiare, due sono i ruoli in cui vorrebbe un rinforzo: il centrocampo e la difesa. Secondo quanto riportato su ‘Tuttosport’, Paolo Maldini dopo aver visto sfumare Renato Sanches non vorrebbe dividere le risorse tra il centrocampista e il difensore: la priorità sarebbe quella di consegnare un nuovo centrale al tecnico emiliano. In questo senso, il primo nome sulla lista della dirigenza meneghina è quello di Diallo, ma non sono da escludere anche altre piste. Da qui alla fine del mercato, in ogni caso, la volontà del Milan è quella di arrivare ad un centrale.