Roma in allarme: Monchi lo ‘scippa’ a Mourinho

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:32

Dalla Spagna il Siviglia potrebbe dar fastidio alla Roma sul mercato con un guizzo che l’ex direttore sportivo Monchi starebbe preparando

Tornano ad incrociarsi le strade di Monchi e della Roma. L’ex direttore sportivo giallorosso, rientrato al Siviglia dal marzo 2019, potrebbe infatti incrociare gli interessi di calciomercato del club andaluso con quelli della società romanista, complicando i piani di José Mourinho in vista della prossima stagione.

Calciomercato Roma, duello con il Siviglia per Bailly
José Mourinho ©️LaPresse

Un possibile imprevisto per i giallorossi che sino a questo momento hanno svolto un percorso netto sul mercato in entrata, facendo esplodere la passione dei propri tifosi soprattutto con l’ingaggio a costo zero di Paulo Dybala. Non solo l’argentino però, perché in questa sessione sono anche arrivati altri colpi di livello come Matic e Celik.

Un mercato che potrebbe essere però arricchito da altri nomi di grande calibro, come il ‘Gallo’ Andrea Belotti per il ruolo di vice Abraham una volta sistemata la cessione di Shomurodov al Bologna, ma in particolare con la suggestione Wijnaldum che da Parigi si avvicina sempre più verso Roma.

Calciomercato Roma, duello con il Siviglia per Bailly

Calciomercato Roma, duello con il Siviglia per Bailly
Eric Bailly ©️LaPresse

Per completare la rosa di José Mourinho, alla Roma servirà riempire un ultimo tassello in difesa. Tra i nomi che più piacciono al tecnico portoghese è stato accostato nei giorni scorsi dall’Inghilterra quello di Eric Bailly, già allenato dello ‘Special One’ al Manchester United. Come riferito da ‘AS’, però, sull’ivoriano sarebbe piombato il Siviglia.

Uno sgambetto di mercato che l’ex ds Monchi starebbe dunque preparando alla Roma, forte dei 50 milioni (+10 di bonus) incassati dal Barcellona per la cessione di Koundé. Ricordiamo che Bailly non fa parte dei piani futuri del Manchester United che per lasciarlo andare a titolo definitivo sarebbe disposto ad accettare proposte da circa 12 milioni di euro.