CM.IT | L’Inter risponde al Chelsea: il piano nerazzurro per Casadei

L’Inter ha ricevuto l’offerta del Chelsea per Casadei: il piano della società nerazzurra per il giovane centrocampista

C’era il tempo delle fughe all’estero. L’Italia era il Paese da cui “scappare”, ammaliati da proposte economicamente indecenti di procuratori esperti in materia.

Casadei © LaPresse
Casadei © LaPresse

E la Premier era il campionato dei sogni da cui farsi cullare. Salvo poi tornare rendendosi conto che non era tutto facile e vero. E il Chelsea era il club che più degli altri agevolava quelle fughe diventando la nuova casa deI baby sognatori. La lista è lunga: Vincenzo Camilleri, Valerio Di Cesare, Fabio Borini, tutti partiti e tornati.

Ora il tempo è cambiato e quelle fughe sono passate di moda, anche grazie a meccanismi protettivi in favore dei club danneggiati attivati da Uefa e Fifa. E questo ha favorito anche la costituzione di “cartelli” di non belligeranza da top club europei. In Inghilterra continuano a guardare all’Italia come al Paese in cui poter pescare i grandi talenti, perché inequivocabilmente ci sono.

E’ storia di questo giorni che il Chelsea abbiamo puntato i riflettori su Cesare Casadei, il talentuoso centrocampista dell’Inter che era finito nell’affare con il Torino per Gleison Bremer, poi tramontato. Bene, il club inglese fresco di nuova proprietà ci ha visto lungo e ha provato l’incursione con una offerta 8 milioni, annunciata e solo da formalizzare. Non è un mistero che a Tuchel il ragazzo piaccia molto e che ritenga le sue caratteristiche funzionali al calcio che fa giocare alla squadra inglese.

Calciomercato Inter, Casadei: la risposta all’assalto del Chelsea

Casadei
Casadei © LaPresse

L’Inter, al momento, non vuole cedere il 18enne al Chelsea, la posizione del club nerazzurri su Casadei è stata rafforzata dalle parole dell’ad Marotta. “Siamo orgogliosi di averlo insieme a noi. Si sta allenando con la prima squadra, dimostrando di essere molto bravo”. Il percorso è stato del tutto condiviso con il giocatore e il suo manager.

Casadei è un grande talento, anche il Sassuolo gli aveva messo gli occhi addosso. Ma l’Inter ha ben chiara una cosa: non vuole perdere il controllo sul ragazzo adesso cedendolo a titolo definitivo. E dunque mandarlo a giocare sì, fare scelte più radicali assolutamente no, a meno che non arrivi una offerta molto diversa dagli 8 milioni proposti dal Chelsea.

Giorgio Alesse