Dalla Serie A alla Liga, l’ultima mossa di Cristiano Ronaldo per sbloccare il ritorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:19

Ancora in cerca di squadra, Cristiano Ronaldo e Jorge Mendes stanno cercando di fare il possibile per trovare un accordo: ecco l’ultima mossa della coppia portoghese

Non è un’estate facile per Cristiano Ronaldo. Il suo desiderio di lasciare il Manchester United per accasarsi in una squadra che possa competere per la Champions League non è ancora stato esaudito dal suo procuratore. Quest’ultimo, d’accordo con il calciatore, ha però un nuovo piano per cercare di strappare il ‘sì’ di un club.

Ronaldo, taglio dell'ingaggio: Napoli e Liga le piste
Il futuro di Cristiano Ronaldo è ancora un rebus © LaPresse

Stando a quanto riporta il giornalista britannico Ben Jacobs, cronista anche della CBS, Mendes avrebbe annunciato alle società che Ronaldo sarebbe pronto a decurtarsi l’ingaggio del 30%. Una mossa che vuole dimostrare per l’ennesima volta quanto l’ex Juve e Real Madrid sia alla ricerca di nuove sfide, piuttosto che di ingaggi faraonici.

Nonostante questo però, l’Atletico Madrid, ultima squadra in ordine di tempo con cui l’agente starebbe colloquiando, non sembra convinta dell’affare. Le condizioni economiche dei Colchoneros non permettono ancora determinati movimenti, tanto più per un calciatore non rivendibile in futuro.

Dalla Liga sino al sogno Napoli: tutte le possibilità di Ronaldo

Ronaldo e Mendes pronti al taglio dell'ingaggio per trovare squadra
Jorge Mendes © LaPresse

Sempre secondo il giornalista, Barcellona e Real Madrid sono due ipotesi già da scartare. I blaugrana hanno già puntato su Lewandowski, ufficializzato pochi giorni fa; mentre i blancos non hanno bisogno di innesti offensivi al momento, con Vinicius che sarà ancora al centro del progetto insieme a Benzema.

Nelle ultime ore si era paventata un’ipotesi Serie A che starebbe facendo sognare i tifosi. In caso di partenza di Osimhen, il Napoli avrebbe potuto virare a sorpresa sul numero sette, dietro proposta di Mendes. L’operazione potrebbe però prendere piede esclusivamente se il Bayern Monaco affondasse per il nigeriano, pista che al momento è più una suggestione che altro. Chissà però che con un taglio dell’ingaggio i partenopei non possano azzardare il colpo ad effetto per la prossima stagione.