Futuro Skriniar, Handanovic lancia l’allarme all’Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:05

Il capitano dell’Inter, Samir Handanovic, prova a blindare Milan Skriniar dopo la beffa Bremer. Le sue parole

I tifosi dell’Inter non hanno preso affatto bene l’addio a due grandi obiettivi del calciomercato estivo, Paulo Dybala e Gleison Bremer. Il primo, stanco di aspettare i nerazzurri, ha scelto la Roma, il secondo è stato chiuso dalla Juventus in pochi giorni.

Samir Handanovic © LaPresse

Adesso l’attenzione in casa nerazzurra è tutta puntata su Milan Skriniar. I tifosi hanno già preso posizione contro la società: “Skriniar non si tocca”, è lo striscione esposto nella giornata di ieri a Milano. E a ‘La Gazzetta dello Sport’, anche capitan Handanovic prova a blindare lo slovacco, lanciando l’allarme: “Molto importante, per me è fondamentale che lui rimanga con noi. Non possiamo perdere altri pezzi! Io lo vedo ogni giorno tranquillo e sereno ad Appiano”. E sul suo futuro dopo l’Inter: “Intanto, sì, tra due tre anni mi vedo allenatore. Ma dipende sempre dai giocatori che hai… Noi all’Inter siamo forniti di tutto, oltre al portiere e a Brozovic, si sono due centrali come Bastoni e Skriniar che si allargano velocemente: questo è fondamentale”.

Calciomercato Inter, Skriniar e non solo: parla Handanovic

Milan Skriniar © LaPresse

Il portiere è anche tornato sull’errore di Radu a Bologna, che è costato lo scudetto ai nerazzurri: “È stato un dispiacere e un’amarezza enorme, ma è la vita. E una stagione non dipende mai da una partita. Io quella sera non gli ho detto niente, gli ho parlato il giorno dopo”.

“Gli ho detto che quell’episodio lo farà crescere come portiere, ma soprattutto come uomo. – ha concluso Handanovic – Ionut deve sapere che risbaglierà, come tutti, ma che ha l’occasione di dimostrare le qualità”.