“Voglio la Premier”: allarme Juve, c’è l’annuncio ufficiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53

La Juventus sta cercando rinforzi in difesa, tra presente e futuro, con degli obiettivi precisi anche sugli esterni: l’annuncio del diretto interessato, però, mette tutto a rischio

La Juventus ha preso Bremer e ha cominciato così a rinforzare la difesa dopo l’addio di de Ligt. La rosa di Allegri è corta in quel reparto, vero che è uscito un titolare e ne è entrato un altro a tempo di record, ma serve ancora qualche innesto. Il reparto arretrato della Juve è quello che al momento ha più bisogno di restauro, vista la presenza di pochissimi giovani. Praticamente l’unico è Federico Gatti, che però va testato a grandi livelli dopo che ha giocato solo in B col Frosinone.

allegri udogie juventus udinese premier
Allegri © LaPresse

Anche sugli esterni la musica cambia relativamente. Alex Sandro, in caso di mancata cessione in questa estate, giocherà l’ultimo anno in bianconero prima di svincolarsi. Il brasiliano ha ormai 31 anni, così come Danilo, mentre Cuadrado ne ha 34 (che fa il paio con Bonucci, 35). De Sciglio va per i 30, Rugani per i 28. Ad abbassare leggermente la media c’è Luca Pellegrini, 23 anni. Un reparto insomma decisamente da svecchiare. Per questo la Juve ha messo già nel mirino diversi nomi, vedi Nahuel Molina e Destiny Udogie, entrambi dell’Udinese. Soprattutto l’esterno italiano – accostato pure all’Inter – è profilo che piace molto. Classe 2002, è già uno dei prospetti migliori del nostro calcio che Mancini ha già ‘inglobato’ in azzurro: “È il mio obiettivo. Il ct mi disse che voleva vedermi bene”.

Juve, senti Udogie: “Ecco dove mi piacerebbe giocare”

allegri udogie juventus udinese premier
Udogie © LaPresse

Destiny Udogie si è raccontato in un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’, in cui ha parlato molto anche della sua vita privata tra il gruppo Udinese e i giocatori con cui ha stretto amicizia, il rapporto con la fidanzata e la famiglia. Spazio ovviamente anche alle ambizioni professionali, che passa appunto anche per la Nazionale e l’Under 21 di Nicolato: “Ci ho parlato e ci siamo chiariti. Gli ho detto che il terzino l’ho già fatto e lo so fare. Anche se a me piace tanto spingere e attaccare”.

Poi ecco il tema dell’accostamento alla Juventus: “Dai social vedevo. Ma ero tranquillo, pensavo a recuperare. Innanzitutto a Udine sto bene. E poi le dico una cosa: voglio giocare e migliorare. Magari in futuro farei volentieri un’esperienza in Inghilterra. Per il calcio non ho preso il diploma. Mi manca un anno e mamma lo vuole”. Si può sempre crescere e imparare, insomma, come in campo: “Devo migliorare in difesa e poi devo andare meglio sul fondo per crossare. Invece tendo più ad andare dentro”. Udogie è uno dei giovani più interessanti, la Juve lo osserva attentamente ma il messaggio del calciatore non è da sottovalutare. In caso di offerta dalla Premier le cose si complicherebbero.