‘Tradimento’ Bremer: “C’è chi ancora crede a certe cose”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33

Alla fine Gleison Bremer e il Torino hanno scelto la Juventus, che ha fatto un’offerta più importante rispetto all’Inter: l’ennesimo ‘tradimento’ ai granata

Gleison Bremer vestirà la maglia della Juventus, passando da una sponda all’altra del Po. Niente Inter, quindi, per il difensore brasiliano che lascia più di un amaro in bocca ai tifosi del Torino che vedono il loro miglior giocatore trasferirsi direttamente ai rivali cittadini. Un’evenienza che i granata sperano di scongiurare anche per il gallo Belotti, ormai ex capitano ma comunque simbolo degli ultimi anni.

bremer juventus inter
Bremer © LaPresse

In realtà Bremer sarà solo l’ultima della serie, di questi passaggi dal Torino alla Juventus che effettivamente non sono mai stati digeriti dal popolo granata. Basta ricordare Pessotto, Balzaretti, ma soprattutto Angelo Ogbonna che è stato spesso bersagliato dai suoi ex tifosi. Cairo ha ceduto all’offerta decisamente irrinunciabile della Juventus da 47 milioni tra parte fissa e bonus. E così sono state anche totalmente smentite le parole del ds del Torino Davide Vagnati, pronunciate lo scorso febbraio: “Bremer alla Juve? Un giocatore che ha indossato la maglia granata e l’ha sudata con grandissima professionalità come lui, penso faccia scelte diverse. Questo lo posso dire senza ombra di dubbio”.

Invece, cinque mesi dopo la storia è cambiata. Nessuna colpa per nessuno, chiaro. Le dichiarazioni del dirigente granata sono state l’occasione per il giornalista Gian Luca Rossi per una riflessione sul tema: “In effetti ero proprio l’unico a pensare che Bremer tenesse fede alla parola data. Tutti uguali, malgrado gli sciocchi che credono ancora che le parole date per alcuni contino più dei soldi e che i professionisti ragionano come i tifosi! La vita continua… sul campo!”