Incontro con Dybala: offerta accettata con Joya

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:44

Svolta sul futuro di Dybala: incontro con il giocatore argentino che ha accettato l’offerta proposta

Un rebus che si protrae ormai da mesi, ma che potrebbe vedere una svolta importante già nella giornata di oggi. Perché novità importanti sul futuro di Paulo Dybala potrebbero arrivare in giornata. L’argentino, svincolato dopo l’esperienza con la Juventus, è nel mirino di Inter, Napoli e Roma. I nerazzurri sembrano essere avvantaggiati, ma Roma e Napoli non mollano, con nuovi contatti in corso.

Roma, Dybala dice sì
Dybala © LaPresse

Come però riferisce ‘Repubblica’, in giornata Dybala dovrebbe incontrare Tiago Pinto, che da qualche giorno si trova a Torino. La Roma farà una nuova offerta, per provare a strappare il sì definitivo dell’argentino. I giallorossi tenteranno il tutto per tutto per il giocatore espressamente richiesto da Mourinho.

Roma, Dybala convinto da Mourinho

E in chiave giallorossa arrivano segnali positivi. Da parte della ‘Joya’ ci sarebbe stata una prima apertura all’approdo in giallorosso. Dybala, sottolinea ‘Repubblica’, ha aperto alla destinazione: la Roma gli piace, più di altre piste. Avrebbe già avuto alcuni contatti diretti con Mourinho e con Tiago Pinto in questi giorni, ma soprattutto avrebbe già detto sì al progetto, alla città, alla squadra. Non ancora però alla proposta economica.

Roma, Mourinho convince Dybala
Mourinho © LaPresse

La richiesta dell’argentino è di 6 milioni di euro netti: questa la richiesta fatta al club giallorosso. La proposta di partenza è più bassa e ci sarebbe ancora distanza sulle cifre. Ma la presenza di Mourinho avrebbe convinto l’argentino, accostato appunto soprattutto all’Inter, che però dopo l’approdo di Lukaku ha completamente congelato la trattativa. Con Marotta i colloqui sarebbero fermi ai primo giorni di luglio, poi nulla. Ecco quindi che dire sì alla Roma sarebbe quasi una necessità. Un affare slegato tra l’altro alla situazione Zaniolo, il cui futuro non sembra essere minimamente legato a quella che è la situazione dell’argentino ex Juve. Le due operazioni sono scollegate, anche se bisogna trovare un accordo economico con Dybala. La base di partenza però è buona.