Scambio sull’asse Milan-Manchester: doppia idea per convincere Pioli

Il Milan campione d’Italia ha ancora diversi tasselli da andare a sistemare, soprattutto in difesa dove servirà un nuovo innesto. Intanto spuntano voci su Tomori e il Manchester United 

Con lo scudetto cucito sul petto e con la ferma volontà di provare a ripetersi alzando anche complessivamente l’asticella, il Milan si ripresenta ai nastri di partenza con i migliori presupposti. Una grossa fetta di lavoro dovrà farla però anche il calciomercato che per ora non è stato ancora ricchissimo di soddisfazioni per i campioni d’Italia in carica, con particolare riferimento a difesa e centrocampo.

Calciomercato Milan, il Manchester United mette gli occhi su Tomori: doppia idea di scambio 
Paolo Maldini © LaPresse

A questo punto ci si sarebbe già aspettati di vedere riempite le caselle del centrale difensivo e dell’erede di Kessie, ma per ora il Milan è ancora a lavoro. Intanto ieri il ‘Corriere della Sera’ ha evidenziato come il Manchester United abbia mostrato interesse per Fikayo Tomori, ancora a caccia di rinnovo, anche se il calciatore non pare assolutamente interessato a lasciare i rossoneri con il tricolore appena conquistato.

Calciomercato Milan, il Manchester United mette gli occhi su Tomori: doppia idea di scambio

Calciomercato Milan, il Manchester United mette gli occhi su Tomori: doppia idea di scambio 
Fikayo Tomori © LaPresse

Difficilissimo pensare ad un addio di Tomori, anche se al Manchester United non mancherebbe di certo la forza economica per provare ad effettuare un tentativo. Nello specifico tra le fila dei ‘Red Devils’ ci sono anche tanti difensori che potrebbero uscire, e che potrebbero essere impiegati eventualmente come merce di scambio in una ipotetica trattativa.

Lo United di ten Hag infatti potrebbe anche mettere sul piatto uno tra Diogo Dalot e Victor Lindelof. Nel primo caso si tratta di un polivalente terzino portoghese classe 1999 che il Milan conosce bene dopo un anno di militanza in prestito: il lusitano può giocare sia a destra che a sinistra ed ha ancora ampi margini di miglioramento oltre ad aver lasciato un buon ricordo. Lindelof invece era stato accostato ai rossoneri tempo fa, ed in generale non ha vissuto sempre grandi momenti in quel di Manchester. Chiaro però come il Milan abbia tutte le intenzioni di non privarsi di un calciatore forte e importante come Tomori.