CMIT TV | Inter, Dybala bloccato: “A Inzaghi piace tantissimo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:53

Inter, punto interrogativo attorno al futuro di Dybala, la rivelazione: “A Inzaghi piace tantissimo”

In casa Inter continua a tenere banco il discorso legato a Paulo Dybala. L’argentino è in scadenza di contratto e nel suo futuro potrebbe esserci il club nerazzurro, il più avanti nelle trattative rispetto ad altre società. Al momento però la situazione è ferma. A proposito di Dybala, ma non solo, ha parlato Fabrizio Biasin. Intervenuto in diretta alla CMIT TV, Biasin ha parlato di mercato Inter, da Dybala a Dzeko, passando per Handanovic.

DZEKO – Posso garantire che a Inzaghi Dzeko non piace tanto, ma tantissimo. All’allenatore dell’Inter piacciono i quattro che ha, il tecnico non ha un’esigenza di spingere per Dybala, si ritiene apposto.

HANDANOVIC – A me ha sorpreso molto l’uscita di Inzaghi in conferenza, nel caso specifico è stato molto diretto. Rispetto a quella cosa, che devo dire mi ha un po’ stupito, ha le idee chiare: parte con Handanovic. Penso che sia stata anche una roba utilizzata in sede di rinnovo col portiere.

CESSIONI – L’Inter vuole una rosa di 20 giocatori di movimento, 3 portieri, 3 primavera. Un difensore va quindi preso per forza, poi se esce uno fra Skriniar e de Vrij ne prende un altro. Dubito che l’Inter voglia rinunciare a Dimarco, difficile possa essere messo sul mercato.

Inter, Biasin a tutto tondo sul mercato

Biasin si è poi soffermato su quello che è un vero e proprio punto di mercato della società nerazzurra. In particolare sulla situazione legata a Skriniar.

Skriniar
Skriniar ©LaPresse

MERCATO INTER – Il punto di partenza è il campo, domani c’è la prima amichevole col Lugano, si vedranno i nuovi innesti, si comincia a vedere un po’ di calcio giocato. Per il resto la situazione la conosciamo. I dirigenti dell’Inter hanno incontrato esponenti del PSG già venerdì scorso e si cerca di trovare la quadra sulla cifra che può far vacillare i nerazzurri. Al momento l’offerta è sui 60, l’Inter vuole scendere dai 70, anche con i bonus, comunque una cifra vicina a quella di Hakimi. Il PSG al momento frena su questa cifra, la sensazione è che alla fine la quadra si troverà. Presumo che sia una questione di giorni, per come è la situazione è questa la mia sensazione. Questa cessione sblocca l’affare Bremer. L’Inter deve trattare con Cairo che spara altissimo, ma ha fatto una promessa in sede di rinnovo al giocatore. Diciamo che l’Inter vuole fare Bremer a prescindere di ciò che accadrà con Skriniar, ma serve liquidità. Sanchez dice no a tutte le destinazioni perché pensa di essere quello di dieci anni fa, in realtà ha solo offerte da Sud America, Turchia e Giappone. E’ possibile anche che si arrivi una rescissione del contratto. Capitolo Dybala. In questo momento è tutto molto complicato. C’è una questione di logica e un’altra a interpretazione. L’Inter, per arrivare a Dybala, deve sistemare Sanchez, vendere Pinamonti e poi trovare spazio con una cessione in prestito di Correa o con un tanti saluti a Dzeko. Detto ciò sembra molto difficile arrivare a Dybala. Oltre alla logica c’è un’altra componente: so che Marotta, che è molto chiaro, continua a essere abbastanza confidente in merito, io non so come si possa fare spazio, ma non sembra intenzionato a dire che sia finita.