CMIT TV | “De Ligt peggio di Donnarumma. Problemi al Milan”

Intervenuto in diretta alla CMIT TV Ivan Reggiani ha commentato la situazione di Matthijs de Ligt alla Juventus e il mercato del Milan

In casa Juventus è stato il giorno dell’arrivo di Angel Di Maria e del ritorno di Paul Pogba. Grande entusiasmo nell’ambiente bianconero, ma c’è ancora una questione da risolvere, ovvero quella legata al futuro di Matthijs de Ligt.

Ivan Reggiani ospite alla CMIT TV

Proprio del difensore olandese ha parlato Ivan Reggiani, ospite alla CMIT TV, che ha affermato: “Il talento c’è, manca il giocatore pronto. E’ ancora un po’ acerbo, non è una prima scelta di un grandissimo club, poi hanno creato un mostro come fecero con Donnarumma, ma non è un giocatore pronto per vincere un campionato con un grande club. Haaland è pronto se parliamo di pari età. Gonfiato sotto tutti i punti di vista, poco conveniente per chi deve pagargli lo stipendio”. Poi sul futuro sul futuro di de Ligt ha affermato: “Finisce in Inghilterra, secondo me va bene, in Italia farebbe un pochino più fatica. Io andrei a fare shopping a Firenze, visto l’asse fra Juventus e Fiorentina“.

Juventus, Durante su Pogba: “Mercato di terzo livello”

Sabatino Durante ospite alla CMIT TV

nero invece è intervenuto Sabatino Durante: “Siamo diventati quello che 15 anni fa era la Turchia. Un mercato di terzo livello, giocatori che guadagnavano fior di milioni vengono a prendere poco più della metà. Trovo eccessivo e deprimente quando sento ‘mercato scoppiettante’. E’ un mercato dell’usato. Prendere Pogba, che è bello da vedersi, ma che non era neanche titolare al Manchester United, significa che ci sono poche idee. Mi sono rassegnato, i giocatori importanti in Italia non vengono”.

Infine sul Milan e la possibilità di acquistare Renato Sanches svela: “Il Milan ha qualche problemino di budget e Renato ha un procuratore importante e soprattutto è un calciatore che guadagna abbastanza. Il problema delle italiane è che hanno avuto riduzioni di possibilità di spesa incredibile, credo che anche una squadra olandese potrebbe arrivare meglio e prima di noi”.