CMIT TV | “Dybala non conviene più”. Svolta Ronaldo e Milinkovic

L’agente Fifa, Vincenzo Morabito, ha trattato diversi argomenti alla CMIT TV: commenti su Cristiano Ronaldo, Dybala, Milinkovic e molto altro

Il calciomercato è iniziato ufficialmente soltanto 3 giorni fa, ma le temperature sono già molto elevate. Numerosi i dubbi da sciogliere nelle prossime settimane, con la sessione estiva che sta ormai entrando nel vivo. Alla CMIT TV sul canale Twitch di Calciomercato.it è intervenuto questo pomeriggio l’agente Fifa Vincenzo Morabito.

Dybala Milinkovic Ronaldo Lazio Roma Inter Milan
Vincenzo Morabito alla CMIT TV

Il procuratore si è soffermato su diversi argomenti riguardanti la finestra di trasferimento, ma non solo. Per cominciare, Morabito si è così espresso sul momento che sta attraversando il calcio italiano: “E’ un problema generale, noi abbiamo visto che dall’Inghilterra vengono i giocatori che non sono titolari. Pogba non era considerato un titolare allo United, i vari Smalling e Giroud. Noi siamo diventati l’Inghilterra che era a cavallo fra il ’95 e il 2005 poi abbiamo vissuto di rendita, non ci siamo rinnovati e non ci siamo messi d’accordo nel vendere un prodotto unico. Abbiamo proprio un problema di strategie che sta subendo delle modifiche grazie alle proprietà americane. Pallotta ha investito 550 milioni di euro e non ha vinto nulla, è un momento molto difficile“.

Continua: “Non siamo in grado oggi di attrarre i grandi giocatori soprattutto per motivi economici. Bisogna fare qualcosa soprattutto a livello di contributo reale, hanno anche ragione i vari Iervolino, ci sono dei limiti che devono essere rispettati. Se diamo 2 milioni al settore giovanile e 30 ad un agente qualcosa non va. In 20 anni non abbiamo fatto altro che le riunioni di Lega a litigare, questo è un modo di pensare veramente pessimo per un prodotto per il calcio. Abbiamo società di città importanti che ogni tanto falliscono“.

COMMISSIONI –Non è che lavoriamo gratis, dobbiamo guadagnare, ma quanto? Quanto vogliamo togliere ai settori giovanili? Ai club? La FIFA non a caso vuole tagliare i regolamenti. Io non faccio il moralista o le chiacchiere, sono qui perché voglio partecipare al risanamento del calcio“.

GRAVINA – “Sono un po’ perplesso negli ultimi tempi, si deve liberare un po’ di certe zavorre, è un uomo forte, l’ho stimato sulla questione stadi e chiusure“.

RONALDO – “Secondo me se ne sta lì e bisogna trovare la quadra. Poteva essere una situazione alla Mourinho per la Roma, ma mi sembra che non ci si pensi più anche per i costi elevati“.

MILINKOVIC-SAVIC – “Per me resta alla Lazio“.

Morabito alla CMIT TV: “Dybala a certi costi non conviene più”

Dybala Milinkovic Ronaldo Lazio Roma Inter Milan
Dybala © LaPresse

NOA LANG – “C’è molta confusione“.

THEATE – “Questo ragazzo ha fatto molto bene a Bologna, Sinisa è un osso duro, lo sappiamo, però ci sta per far crescere un giocatore. Milan? Se fossi il Milan ci farei un pensierino, ma bisogna capire le reali intenzioni, se fanno una telefonata la prendiamo volentieri. Credo che se arrivasse una buona offerta potrebbero tenerla in considerazione. Io, visti i prezzi, almeno 15-20 li chiederei e comunque è un prezzo che ci sta“.

DYBALA – “E’ cambiato un po’ il vento, i giocatori a zero non sono più così invoglianti. Lui si aspetta di più di stipendio, lo stesso fanno gli agenti, più la famiglia. Oggi un giocatore a certi costi non conviene più. Dybala rischia di restare fino a fine agosto senza squadra se non cambiano le pretese. Sull’Inghilterra non c’è grande mercato, quando era accostato allo United uscì fuori una problematica di diritti d’immagine e questo lo ha messo un po’ in cattiva luce in merito alle regole inglesi“.

CAMBIASO – “In Inghilterra viene visto promettente, ma fisicamente ancora non adatto perché lì vanno a 100 all’ora e succede quello che accadeva a noi, quando per esempio ho portato Zola dal Parma in Inghilterra“.

MILAN – “Questo mercato inizierà a svilupparsi da fine luglio e sarà esplosivo le ultime due settimane di agosto, oggi non si muove niente“.