Primo arbitro donna in Serie A: svolta epocale, è UFFICIALE

La Serie A vive una nuova svolta epocale: ufficiale la promozione del primo arbitro donna nel massimo campionato italiano

C’è voglia di Serie A, c’è voglia di crescita e di spettacolo. E, di conseguenza, anche di novità o meglio di innovazione. Oggi è una giornata storica per il calcio tricolore.

Primo arbitro donna in Serie A: svolta epocale, è UFFICIALE
Caputi ©LaPresse

Maria Sole Ferrieri Caputi sarà il primo arbitro donna a dirigere nella massima categoria italiana. Si tratta di un direttore di gara toscano, nata nel 1990 che nella vita fa anche la ricercatrice alla fondazione Adapt. E che la gavetta, per arrivare dov’è da oggi, se l’è fatta tutta. Dopo ben cinque anni tra i dilettanti, è arrivato il momento del primo salto per Ferrieri Caputi nella CAN C. Poi ha diretto in Serie B e la sfida tra Cagliari e Cittadella in Coppa Italia. Ora il tanto atteso momento che scrive la storia: l’Aia ha ufficializzato i nuovi organici delle varie Commissioni Nazionali e Caputi è stata promossa da CAN C a CAN: arbiterà in Serie A. Promossi anche gli arbitri Rutella, Gualtieri, Perenzoni e Feliciani. Ma non ce ne vogliamo se ora tutte le attenzioni sono verso di lei: la prima a scrivere la storia, questa volta tutta al femminile.