CMIT TV | Juve obbligata a cederlo: “Margini per toglierlo all’Inter”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:06

Fari accesi anche sul caso de Ligt che potrebbe costringere la Juventus a rivoluzionare la difesa sul calciomercato

Nella giornata dedicata al ritorno di Romelu Lukaku all’Inter, in casa Juventus non si placano le voci che riguardano il possibile addio di de Ligt. Il centrale olandese avrebbe infatti scelto di non rinnovare il contratto in scadenza nel 2024, costringendo il club bianconero a riprogrammare il mercato in entrata.

CMIT TV | La Juve rinuncia al colpo Zaniolo in diretta: "Non credo che verrà"
Franco Leonetti in diretta sulla CMIT TV

Dal difensore ex Ajax abbiamo iniziato il confronto in diretta con il noto giornalista Franco Leonetti, durante la diretta della CMIT TV: “Farei un passo indietro sulla situazione di de Ligt. Non rinnova con la Juve quindi la Juve lo mette sul mercato per un pensiero fisiologico. Se oggi c’è una clausola da 120, la Juve a 100 si siede e tratta perché tra un anno si dimezza, non voglio pensare al 2024 quando partirebbe a zero”.

Una cessione, dunque, che adesso viene contemplata dalla dirigenza bianconera, la quale potrebbe essere rimpiazzata da Kalidou Koulibaly, il vero sogno proibito della Juve: “So che è il primo obiettivo per sostituire de Ligt, poi è vero che i rapporti non sono buoni con il Napoli, 70 milioni è un prezzo da fuori mercato. Se il calciatore preferisce andare altrove, il Chelsea ha fatto un sondaggio e potrebbero arrivare anche altri club. Ma La Juve ha una rosa di centrali da scegliere, su cui lavora da tempo. Chiaro che Koulibaly è il nome numero uno richiesto da Allegri. Ho parlato più volte di Bremer, ma penso anche a Laporte, Badiashile, Gabriel e Akanji. La Juve con la partenza di de Ligt deve fare un centrale fortissimo. Gatti rimane, ma una Juve che perde Chiellini e probabilmente de Ligt nella stessa sessione, deve lavorare per rinforzare la difesa”.

Sempre sulla questione de Ligt, Leonetti ha ricostruito la rottura tra l’entourage e la Juve: “Ieri ho parlato con le mie fonti, mi è stato detto che de Ligt non rinnova e quindi il pensiero si aggancia alla cessione. Tutto si scatena giovedì scorso, quando a Milano la Juventus incontra Rafaela Pimenta. La Juve parla da tempo con de Ligt per il rinnovo, ma giovedì il suo agente ha confermato che il calciatore non ha intenzione di firmare il rinnovo fino al 2026 con ingaggio spalmato. Se la situazione è questa, dico a malincuore che la Juve è obbligata a metterlo sul mercato“.

Calciomercato Juve, Zaniolo si allontana: “Non credo che verrà”

CMIT TV | La Juve rinuncia al colpo Zaniolo in diretta: "Non credo che verrà"
Franco Leonetti in diretta sulla CMIT TV

BREMER – “Credo che i margini ci siano sempre. Tutto dipenderà dalla questione de Ligt, se la Juventus monetizza ed ha 90 milioni in mano può andare a fare offerte che altri non possono fare. L’Inter si è mossa prima delle altre, ma ad oggi mi risulta solo l’accordo con il calciatore, con il Torino invece non hanno mai parlato. Cairo si sta fregando le mani da almeno una decina di giorni perché vorrebbe scatenare un’asta con la Premier”.

PREMIER SU DE LIGT – “Oggi si parla di Chelsea, ma mi risultano sondaggi anche da altri club della Premier. Attenzione al City, ma soprattutto allo United che sta già trattando de Jong, l’obiettivo è di ricreare una piccola colonia olandese”.

NEYMAR – “A me non risulta nulla. So che è stato offerta alla Juve, ma ha la Juve ha risposto ‘no grazie’. Guadagna 40.5 milioni all’anno, credo che sia letteralmente impossibile”.

ZANIOLO – “Tutti parlano di questo asse Juve-Roma, ma ho raccolto informazioni diverse. E’ vero che la Juve adora Zaniolo, ma ha due dubbi. Il prezzo del cartellino è esasperante, 50/60 milioni sono tanti. E’ reduce da un campionato non brillante e poi c’è una cartella medica che dice che a 22 ha riportato la rottura dei due crociati. Io se dovessi puntare un centesimo, credo che Zaniolo possa non venire alla Juve”.

KOSTIC – “Ha un accordo triennale 3 più bonus con la Juventus. Ma gli è stato chiesto di aspettare e lui ha accettato. Va trovata l’intesa con l’Eintracht Francoforte, lui piace tantissimo a Massimiliano Allegri“.