CMIT TV | Patto di ferro con l’Inter, la Juve ‘raddoppia’: “Inserimento concreto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:33

L’Inter oggi ha accolto Asllani e Lukaku, ma deve fare in fretta per altri due obiettivi. La Juve sta provando a inserirsi concretamente

L’Inter si gode il colpo Lukaku, ma nel calciomercato non ci si può distrarre un attimo e questo vale anche per i nerazzurri.

CMIT TV | Patto di ferro con l'Inter, la Juve 'raddoppia': "Inserimento concreto"
Bergomi alla CMIT TV

La Beneamata, infatti, non ha alcuna intenzione di fermarsi in entrata, ma per concludere le prossime operazioni dovrà prima cedere. Ne ha parlato ampiamente l’insider e tifoso dell’Inter, Fabio Begomi in diretta ai microfoni della CMIT TV: “Se è vero che Dybala e Bremer sono ampiamente nerazzurri, l’Inter deve stare attenta sui tempi. Cosa succede per Dybala? Si è parlato di fantomatici inserimenti da parte delle solite società: la Roma, il Milan, dove hanno ampiamente smentito e non sta proprio in piedi. A 3 milioni l’avrebbe preso anche il Chievo, la Lazio… C’è un patto di ferro tra Dybala, Zanetti, Marotta e l’Inter”.

Bergomi continua poi la sua analisi: “Non ci sono problemi, c’è qualcosa da limare sulle commissioni. Dybala si sente nerazzurro, ci sono tutti gli ingredienti, però a un certo punto le cose vanno chiuse. L’Inter ha una situazione drammatica sotto l’aspetto debitorio che non gli permette di fare calciomercato. Quindi, dico che su Dybala stanno giocando forte su un accordo che va avanti da mesi, l’idea dei nerazzurri è di renderlo un patrimonio. I nerazzurri devono concretizzarlo e farlo in maniera celere. In questo momento, l’Inter sta rischiando zero di perdere Dybala. A Perisic è stato detto di rinnovare a 3,5 milioni, poi l’ha chiamato Conte: le cose si sono incastrate. Quell’operazione di Perisic non è stata centrata”.

CMIT TV | Patto di ferro con l'Inter, la Juve 'raddoppia': "Inserimento concreto"
Dybala ©LaPresse

Il pericolo di nuovi inserimenti potrebbe riguardare anche la Joya: “E la stessa cosa può valere per Dybala: ad oggi non ci sono offerte, ma il calciomercato inizia adesso. Magari il PSG vende Neymar e magari dicono: ‘Perché non prendiamo Dybala!?’. Questo può accadere, perché oltre i patti di ferro, bisogna chiudere. Tempistiche per Dybala? Questa situazione non va oltre una settimana. L’Inter gli dà una grande possibilità: voleva restare in Italia, è un club pieno di argentini. Ora i nerazzurri devono fare dei patrimoni a zero. L’Inter può fare un colpo ed è Bremer per quest’anno. Ora quanto vale Calhanoglu? Magari Dybala varrà 40 milioni dopo il Mondiale. Non si possono permettere di farsi scappare un’opportunità economica del genere”.

Calciomercato Inter, Bergomi dice tutto: da Bremer-Juve al ritorno di Lukaku

CMIT TV | Patto di ferro con l'Inter, la Juve 'raddoppia': "Inserimento concreto"
Bergomi alla CMIT TV

Bergomi parla anche del ritorno di Lukaku in nerazzurro: “Sono contento per l’Inter, è sicuramente un calciatore fortissimo. Vedremo se farà ancora meglio con Inzaghi: deve dimostrarci tantissimo. Deve ancora dimostrare tanto anche in campo. Tutti possono andare via, ma è il ‘come’. Lui non ha fatto male solo ai tifosi, ma all’Inter. Lui sapeva che il suo agente stava già lavorando per fargli concludere una storia col Chelsea, che anche stavolta è andata male. L’ha fatta brutta. E’ stato un tradimento enorme, si è comportato in maniera malsana. Non si fa così nei confronti dell’Inter, soprattutto quando ti hanno fatto diventare un idolo”.

Bergomi dice tutto: da Bremer-Juve al ritorno di Lukaku all'Inter
Bremer ©LaPresse

Una situazione che va tenuta particolarmente sotto controllo è quella relativa Gleison Bremer: “A differenza di Dybala, che non ha una squadra e l’Inter se ne approfitta, su Bremer i nerazzurri devono muoversi. La Juventus sta provando a inserirsi concretamente. L’Inter ha un accordo anche con il Torino, in realtà, sui 28-30 milioni, ma anche qui l’Inter deve far uscire Skriniar. E poi ci sarà da fare anche Milenkovic. Il PSG sa che i nerazzurri devono vendere: su Skriniar ormai la trattativa è chiusa. Se il Chelsea offre 100 milioni per de Ligt, la Juve può andare ad alzare l’offerta sia al Torino che al calciatore e potrebbe cambiare tutto“.