Zanetti ‘avvisa’ Lukaku: “Va capita una cosa”. Poi la reazione sul ritorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:18

Il vicepresidente dell’Inter Zanetti ha parlato dell’importanza di essere attaccati alla maglia nerazzurra e poi si lascia scappare una reazione su Lukaku

Javier Zanetti torna a parlare e lo fa da capitano, oltre che da vicepresidente. L’ex campione dell’Inter ha detto la sua soprattutto sull’importanza di conoscere la storia dei nerazzurri, di sentirla quando si scende in campo. In questi giorni per Marotta e quindi per l’Inter ci sono parecchi cambiamenti, annunci e trattative di mercato. Quella principale è ovviamente quella relativa a Romelu Lukaku, che davvero a breve dovrebbe tornare ad Appiano dopo un anno al Chelsea che dire negativo è poco.

zanetti lukaku inter
Zanetti © LaPresse

Il belga non sarà accolto con i caroselli dai tifosi interisti, che hanno già preso posizione con un comunicato. Non verrà contestato, ma di certo non osannato come succedeva prima della fuga in direzione Londra. Non parla direttamente di lui Zanetti, ma in un certo senso il messaggio del vicepresidente è lo stesso dei tifosi: “Io credo che la cosa che bisogna far capire è quella di tornare alle basi, ai valori. Questo è fondamentale, uno può essere bravo o meno bravo, ma la differenza la fanno i valori umani. Quando uno fa parte di una squadra e rappresenta una società come come l’Inter, allora deve capire la maglia che indossa. Deve sapere tutto della maglia che indossa. Non si parla solo di storia, i giocatori devono capirlo. A me piace sempre sottolineare il lato umano e per questo ho una grande stima di Andrea Ranocchia, a cui faccio un in bocca al lupo per la nuova tappa al Monza”.

Una sorta di avviso ai naviganti, che anche Lukaku dovrà recepire bene per riconquistare il popolo nerazzurro. A margine dell’evento ‘Campioni sotto le stelle’ a Biella, Zanetti ha poi glissato sul mercato e sul ritorno proprio del belga: “Non me ne occupo io”. Ma poi, colto alla sprovvista mentre lasciava il palco, alla domanda ‘Lukaku è un grande colpo?’ l’argentino si è lasciato scappare una risata abbastanza eloquente accompagnata al ‘Ciao’.