Sebastiano Esposito alla CMIT TV: “Ho il coraggio di andare all’estero. In Italia, appena sbagli…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:58

Intervento a sorpresa di Sebastiano Esposito nel corso della puntata odierna della CMIT TV

In diretta a Calciomercato.it, nel corso della CMIT TV, è intervenuto Sebastiano Esposito, attaccante dell’Inter la scorsa stagione in prestito al Basilea. Il bomber classe 2002 ha parlato della situazione attuale del calcio italiano.

Sebastiano Esposito ©LaPresse

CALCIO ITALIANO – “Io ho il coraggio di andare all’estero, vorrei rispondere in modo diverso, ma purtroppo non posso. Noi italiani siamo purtroppo molto legati al nostro territorio soprattutto quando siamo cresciuti in club importanti e siamo molto legati a giocare in Serie A, B, preferiamo andare in cadetteria che andare all’estero. Secondo me andare fuori è una grande cosa perché mi aiuta molto e, se meriti, giochi”.

RIFLESSIONI – “Di parole in Italia ce ne sono tante, siamo bravi tutti e poi però di fatti ce ne sono veramente pochi. Con l’esperienza che ho avuto in questi anni, meglio andare a giocare all’estero”.

NUMERI – Finale Under 17 Italia-Olanda. Gli olandesi avevano 120 presenze in totale. E gli italiani? Una. C’è qualcosa che non va. ESTERO – Io penso che l’Inghilterra sia il campionato più forte, ma si gioca. Secondo me in Italia ti lanciano, ma non si può sbagliare. Appena vai bene sei un fenomeno, appena sbagli sei giovane, non sei pronto, devi andare in Serie B, a giocare di qua o di là