La Roma accelera: obiettivo doppio colpo, la strategia di Pinto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:03

La Roma non si ferma e lavora anche ad altri colpi per completare la rosa di Mourinho

Dopo l’arrivo di Matic, la Roma è pronta a continuare la campagna acquisti. Tiago Pinto sa che dovrà regalare a Mourinho diversi altri colpi per costruire una rosa competitiva in tutte le competizioni. Il serbo ex Manchester United è senza dubbio un innesto di qualità e grande esperienza, ma non basta per lo Special One.

Tiago Pinto dopo Roma-Feyenoord
Pinto-Mourinho ©LaPresse

L’ideale, come per qualsiasi allenatore, sarebbe trovare la squadra quasi completa per il 4 luglio, quando dovrebbe esserci il raduno a Trigoria. Dopo i consueti test medici e le visite, i giallorossi svolgeranno qualche giorno di lavoro e poi voleranno all’estero per la tournée, in Portogallo, anche se non c’è ancora niente di ufficiale, al netto delle amichevoli con Tottenham (30 luglio) e Barcellona (6 agosto). Ecco perché, dopo anche l’arrivo di Svilar, Pinto sta provando a chiudere per l’esterno destro, ovvero Zeki Celik.

Il terzino destro è da tempo nel mirino della Roma, ora il gm giallorosso sta accelerando ma manca ancora l’accordo. L’offerta è di 7 milioni di euro, ma il Lille chiede qualcosa in più. La distanza non è enorme, anzi, può essere colmata con l’inserimento di bonus o una percentuale sulla rivendita. A 8 milioni la trattativa può andare in porto. Non è chiusa, ma questa può essere una settimana davvero decisiva. Così come per Davide Frattesi, per cui nei prossimi giorni – come anticipato da Calciomercato.it – ci sarà un incontro. La Roma vuole limare le cifre e in particolare la richiesta di 30 milioni del Sassuolo, sempre molto alta nonostante lo ‘sconto’ del 30% come da accordi pregressi. E i giallorossi possono inserire anche un giovane come Felix o Volpato mentre la Roma vorrebbe trattenere Bove.