Lukaku e il ritorno all’Inter, che frecciata: “Un capolavoro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:35

Romelu Lukaku e l’Inter stanno per ricongiungersi, l’attaccante belga è ormai vicinissimo al ritorno: arriva una frecciata ai nerazzurri

Lukaku e l’Inter, una storia d’amore che sta per ripartire. L’attaccante belga, come vi abbiamo raccontato sulle pagine di Calciomercato.it, è ormai a un passo dal ritorno ad Appiano Gentile. Il nuovo patron del Chelsea ha dato il via libera al prestito oneroso, chiedendo alla ‘Benemata’ un pagamento di 10 milioni di euro più bonus.

Inter Lukaku Chelsea
Lukaku © LaPresse

La società ,meneghina, dal canto suo, ne ha offerti 5, ma è disposta a colmare questa distanza ed accontentare la richiesta del club londinese. Si aspetta soltanto il sì di Steven Zhang e poi l’affare Big Rom sarà definitivamente chiuso. Un sì che comunque non dovrebbe arrivare oggi, stando alle dichiarazioni rilasciate dall’amministratore delegato Giuseppe Marotta. Decisiva per la buona riuscita dell’operazione, inoltre, la decisione del bomber di ridursi notevolmente lo stipendio da 12 milioni di euro netti. Il colpo in questione è senza dubbio fondamentale per la compagine milanese e mister Simone Inzaghi. Nella seconda parte della stagione appena conclusa Lautaro e, soprattutto, Dzeko, sono più volte mancati in zona gol, dettaglio che ha pesato parecchio nella rincorsa allo Scudetto.

Affare Lukaku, arriva la frecciata all’Inter

Inter Chelsea Lukaku
Lukaku © LaPresse

Ecco che il ritorno di Lukaku acquisisce un valore immenso, tenendo conto di quanto fu dominante il classe ’93 in Serie A durante il biennio targato Antonio Conte. In attesa della fumata bianca, c’è anche chi ha da ridire su questa trattativa. In particolare, il giornalista de ‘IlBianconero.com’, Marcello Chirico, ha commentato ironicamente l’affare Lukaku sul proprio profilo Twitter, lanciando una frecciata all’Inter: “Dieci milioni + bonus di prestito, più 8 milioni di stipendio. Totale 20 milioni di euro. Per un giocatore di proprietà del Chelsea. Un capolavoro“.