Dimissioni e clamoroso ritorno: l’ipotesi Conte riprende quota

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:22

Nuove suggestioni di calciomercato intorno al futuro di Antonio Conte lontano dal Tottenham

Sarà uno dei grandi protagonisti sul mercato il Tottenham di Antonio Conte, in seguito al budget di circa 150 milioni di euro che la proprietà ha messo a disposizione del tecnico leccese da investire sul mercato. Il primissimo acquisto, però, gli ‘Spurs’ lo hanno portato a termine a costo zero, strappando Ivan Perisic in scadenza con l’Inter.

Dimissioni e clamoroso ritorno alla Juventus: l'ipotesi Conte riprende quota
Antonio Conte ©LaPresse

Uno ‘scippo’ di mercato in piena regola da parte dell’ex tecnico nerazzurro e che potrebbe non essere l’ultimo. E’ noto infatti l’interesse molto forte da parte di Conte nei confronti di Alessandro Bastoni, perfettamente legato alle esigenze del Tottenham alla ricerca di un difensore centrale di piede mancino con le qualità dell’azzurro. Trattativa che non è comunque decollata nelle ultime settimane a causa del legame parecchio saldo tra l’Inter e l’ex Atalanta.

Bastoni non è comunque l’unico sulla lista dei desideri di Antonio Conte, visto che negli ultimi giorni si è parlato anche di possibili incontri a Londra per Lautaro Martinez e Skriniar. Il centravanti argentino, come ribadito dal suo agente, difficilmente andrà via dall‘Inter la prossima estate. Mentre sullo slovacco in questa fase è in vantaggio il Paris Saint Germain, sebbene sia ancora distante dalla richieste fatte dal club nerazzurro.

Calciomercato Tottenham, quotato il ritorno di Conte alla Juventus

Dimissioni e clamoroso ritorno alla Juventus: l'ipotesi Conte riprende quota
Antonio Conte ©LaPresse

Il ricco budget che il Tottenham ha messo a disposizione di Conte ha allontanato le voci persistenti che paventavano un suo possibile addio. Le ultime quote ‘Sisal’, però, hanno rilanciato a 9.00 le possibili dimissioni del tecnico leccese dalla panchina degli ‘Spurs’ entro il 31 agosto 2022.

Ma a fare scalpore è la quota ancor più bassa che riguarda il clamoroso ritorno alla Juventus di Antonio Conte entro il 31 agosto 2022, fissata a 5.00. Uno scenario – va detto – difficile anche solo da pensare in un momento come questo, in una fase di totale programmazione per la nuova stagione sia per i bianconeri che per il Tottenham.