CM.IT | Pogba, la Juve resta avanti: solo una porticina aperta al Psg

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:11

Pogba-Juve, i bianconeri restano in vantaggio: la trattativa può esser chiusa a breve, anche se il Psg si inserisce

Pogba-Juve è pista assolutamente calda. Come vi abbiamo raccontato in più circostanze, il calciatore è promesso sposo della Juve ed ha anche già svolto parte delle visite mediche con il club. Per motivi fiscali, il suo tesseramento dovrebbe avvenire il prossimo luglio, seguendo un iter già tracciato da tempo.

Paul Pogba
Paul Pogba ©LaPresse

Dalla Francia, fonte RMC, è arrivata l’indiscrezione che Pogba aspetterebbe solo l’ufficialità di Zidane per approdare al Psg. Dai tempi del Real Madrid, Zizou sta cercando di inserire in una propria rosa il suo connazionale. Dopo l’ufficialità di Campos come nuovo ds, a Parigi potrebbe arrivare proprio quella di Zidane e da lì sono scattate immediatamente le voci che hanno portato ad uno scenario che, nell’ottica transalpina, è pronta a far saltare il banco bianconero.

Pogba
Pogba ©LaPresse

Pogba vuole la Juve, solo spiragli sotto la Tour Eiffel

Secondo quanto appreso, però, dalla redazione di Calciomercato.it, al momento la Juve non dovrebbe subire contraccolpi. Secondo fonti sondate vicine alla trattativa, infatti, l’ipotesi Psg non sarebbe concreta. La dirigenza bianconera ha lavorato con il gruppo che ora rappresenta i calciatori, dopo la scomparsa di Mino Raiola, tra cui ovviamente Pogba. Stiamo parlando di un accordo ormai chiuso, visto anche, come detto, lo step fatto della prima parte delle visite mediche. Sempre secondo fonti raccolte dalla nostra redazione, anche la Juve sente serena la possibilità di chiudere il business senza troppi scossoni, con il rientro del ‘Polpo’ nel roster comandato da Massimiliano Allegri.

L’inserimento del Psg è sicuramente tardivo: e da quello che risulta, ha pochi margini. Una porticina, però, visto che si tratta di un club che ha budget illimitati a disposizione è ovviamente da tenere aperta: sarebbe un colpo piuttosto inatteso, soprattutto dalle parti di Torino.