CMIT TV | Milan, addio Leao: “A 100 milioni lo vendono”. E c’è il sostituto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:09

Il Milan vuole difendere lo scudetto e operare al meglio possibile sul calciomercato. Il futuro di Rafael Leao continua a tenere banco

È stata una stagione meravigliosa per il Milan, conclusa nel migliore dei modi con la conquista dello scudetto. I rossoneri ora pensano al calciomercato per allestire una rosa ancora più competitiva per difendere il titolo e fare bene in Europa.

CMIT TV | Milan, addio Leao: "Lo vendono a 100 milioni". E c'è il sostituto
La Scala alla CMIT TV

Ne ha parlato in maniera approfondita Giuseppe La Scala, ai microfoni della CMIT TV: “Il Milan già l’anno scorso ha dimostrato di saper lavorare sotto traccia e di essere piuttosto sconcertante per chi cercava di comprendere”. Si passa poi a parlare del futuro di uno dei protagonisti dello scudetto rossonero: “Esiste un tema Leao su cui nessuno si può nascondere e può essere pregiudiziale. Rinnovare significa fare uno sforzo economico non indifferente, invece non rinnovare può voler dire avere la necessità di sostituirlo con una campagna acquisti in entrata più importante. Anche Leao di fronte a una maxi offerta dovrebbe essere mollato, il Milan durerà lo stesso – dice La Scala -. Dico soltanto che vedo cosa sta facendo il calciatore, è in una fase in cui non mi sembra chiaro nei suoi intendimenti”.

CMIT TV | Milan, addio Leao: "Lo vendono a 100 milioni". E c'è il sostituto
Leao ©️LaPresse

Poi continua la sua disamina: “Per Leao il Milan è stata un’opportunità interessante di tre anni fa, non è che questa è gente come Tonali che ha una passione che finalmente realizza. Devo dire la verità, non mi faccio illusioni. Se resta sono contento e mi auguro che senta l’importanza come quella di un’esperienza in Premier League. Anno prossimo Leao con la maglia del Milan? No, sono pessimista, se non rinnova il Milan farebbe bene ad accettare un’offerta importante. L’anno scorso ci siamo stracciati le vesti per Donnarumma, ci siamo inc****ti per Calhanoglu, di chi ci dobbiamo preoccupare? Auguro a Kessie tutte le fortune del Barcellona, ma anche questi calciatori devono capire che cambiare piazza è comunque una scommessa. Ho l’impressione che talvolta rischino di essere mal consigliati, il Milan è comunque il Milan, una squadra che a fine mese ha sempre consegnato gli stipendi”.

La Scala su Leao e il calciomercato delle milanesi

La Scala su Leao e il calciomercato delle milanesi
La Scala alla CMIT TV

Su Leao, insomma, La Scala ha un pensiero ben definito e si sbilancia anche sulle cifre: “Sono convinto che il Milan a 90 milioni o 100 lo venderebbe. Io vedo che quando si parla di acquisti promettenti e giovani, dico che Leao è un eccellente prospetto con delle doti non passeggere. Rispetto agli Mbappe e agli Haaland deve però ancora dimostrare moltissimo”. La Scala si esprime anche sui possibili sostituti: “Ho visto questo De Ketelaere e mi piace parecchio, mi piace moltissimo anche Adli“.

Il discorso passa poi su Suning e il calciomercato nerazzurro: “L’Inter si trova in una condizione che ha cantato come una cicala e adesso balla come dice la formica. Può darsi che anche quest’anno possa fare una campagna acquisti speculativa, però in ogni caso si tratterebbe di un instant team, io non credo che manchi molto all’arrivo di una nuova proprietà. Suning non penso abbia la forza di sostenere questa situazione. Se non fosse calcio, l’Inter avrebbe già dovuto ricorrere a un vero e proprio commissariamento”.