Addio Milan a costo zero: stanno lavorando nell’ombra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:22

Il Milan si guarda intorno a caccia di occasioni a buon mercato. Tra i reparti da migliorare c’è la trequarti ma un nome accostato ai rossoneri rischia di finire altrove 

I campioni d’Italia del Milan osservano il mercato nazionale ed internazionale a caccia dei giusti rinforzi da mettere alla corte di Stefano Pioli per alzare ulteriormente l’asticella della competitività. Un reparto che dovrà essere potenziato è certamente la trequarti dove Brahim Diaz, Saelemaekers, Messias e Rebic per motivi diversi non hanno offerto la giusta continuità. Al netto dell’inamovibile Leao servirà quindi almeno un altro calciatore di respiro internazionale capace di giocare sia come incursore centrale che come esterno d’attacco.

Monchi nell'ombra su Asensio: affare a zero
Paolo Maldini © LaPresse

Un identikit questo che incarna anche i valori di Marco Asensio, fantasista del Real Madrid che quest’anno pur vincendo Liga e Champions non ha visto una delle sue migliori stagioni. In questa annata lo spagnolo ha comunque ottenuto un bottino di ben 12 gol in poco più di 2000 minuti giocati, ma complessivamente non è quasi mai apparso come una prima scelta nei momenti decisivi della stagione. Il contratto scade nel 2023 e l’addio tra questa e la prossima estate appare inevitabile, con tante possibili destinazioni, soprattutto tra Premier e Liga.

Calciomercato Milan, Monchi lavora nell’ombra per portare Asensio a zero al Siviglia

Monchi nell'ombra su Asensio: affare a zero
Asensio © LaPresse

Al momento la situazione di Asensio è congelata con un rinnovo che non dovrebbe arrivare e la volontà comunque del Real di andare a monetizzare, in caso di addio questa estate, la sua cessione. Come evidenziato da ‘ElGoldgital.com’ il Siviglia è fortemente interessato al fantasista iberico ma il problema resta il fatto che il Madrid non vuole liberarlo questa estate con due opzioni: rinnovo, alquanto improbabile, oppure permanenza di un altro anno e poi addio a costo zero nel 2023.

Quest’ultima opzione è quella che più incoraggia Monchi a mettere in atto il suo piano per provare ad ingaggiare Asensio gratuitamente. Il problema principale è che il Siviglia così facendo dovrà attendere un anno intero col pericolo che la situazione possa cambiare tra un rinnovo (seppur improbabile) o altri club esteri pronti a lanciare l’assalto. Il piano della dirigenza degli andalusi è però chiaro e ricalca la stessa strada di Isco, altro campione del Real Madrid che in questa sessione lascerà la capitale a parametro zero, col Siviglia in prima fila per averlo. L’obiettivo di Monchi a breve termine è dunque Isco, mentre a lungo termine è Asensio.