Icardi bomber in saldo: il PSG lo ‘regala’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:45

Ancora una stagione complicata per Mauro Icardi che al momento sta vivendo le sue vacanze in Ruanda per ricaricare le batterie prima di conoscere il suo futuro. Le difficoltà non mancano 

Al Paris Saint Germain Mauro Icardi ha vissuto un’altra annata difficile con numeri in picchiata rispetto soprattutto al passato italiano della sua carriera. Il centravanti argentino ha chiuso la stagione con uno score di appena 5 gol in 30 presenze complessive tra coppe e campionato, molte delle quali peraltro incomplete o da subentrante. In particolare a far storcere il naso sono gli appena 46 minuti totali raccolti in Champions League, che ben fanno capire che tipo di difficoltà abbia incontrato Icardi.

Epilogo 'catastrofico' per Icardi al PSG
Mauro Icardi © LaPresse

L’attaccante argentino classe 1993 sembra infatti sempre più lontano dal progetto del PSG risultando ben lontano da quanto fatto vedere in Italia con la maglia dell’Inter. A Parigi la scintilla non è quasi mai scoccata e ad oggi appare come l’ombra di se stesso. Appare però complesso trovare una via d’uscita convincente per Icardi alla luce della situazione attuale.

Calciomercato PSG, Icardi come Jesè Rodriguez: una strada per la cessione

Epilogo 'catastrofico' per Icardi al PSG
Mauro Icardi © LaPresse

Sarà probabilmente Antero Henrique a doversi occupare della delicata missione che riguarda l’ostica cessione di Icardi il cui contratto scade nel giugno 2024 con annesso ingaggio monstre a raffreddare gli animi di eventuali club interessati. Un agente a ‘France Bleu’ spiega infatti che: “Per un prestito nessun club vorrà prendere uno stipendio del genere. Il Psg dovrà prestarlo versando quasi tutto lo stipendio oppure dovrà svenderlo”.

Situazione anche a queste condizioni complicata che dalla Francia fa addirittura accostare Icardi al caso del flop di Jesè Rodriguez: “È troppo costoso. A parte un club nella seconda parte di classifica in Premier League, non vedo chi può pagarlo e provare a rianimarlo. Andrà nella categoria Jesé Rodriguez. Il PSG dovrà provare a prestarlo per sperare in un risveglio sportivo, occupandosi in larga parte del suo stipendio“. Così ha parlato un altro agente alla stessa testata, evidenziando quindi il quadro che orbita intorno all’attaccante argentino.

Icardi, che era stato accostato nel recente passato sia alla Juventus che al Milan, rischia di essere un flop sotto ogni punto di vista, compresa l’eventuale cessione che visti i costi dell’affare potrebbe spingere il PSG a passare da un prestito con parte dell’ingaggio pagato.